I blog riportano opinioni degli autori e non necessariamente notizie, in ossequio al pluralismo che caratterizza la nostra Testata.
A- A+
I puntini sulle i
In orario o in ritardo? Ecco il galateo di LPL

Sabato 19 settembre alle 20.30 in punto Luciano Ligabue ha iniziato il suo atteso concerto di fronte a quasi 150.000 spettatori. Dopo 25 anni di carriera molti suoi colleghi avrebbero fatto attendere per divismo e per accrescere l’entusiasmo, ma lui non ha avuto bisogno di usare espedienti come è solita fare Madonna, per esempio, con ritardi superiori anche alle due ore.

Secondo una simulazione condotta da alcuni studiosi, 10-20 minuti di attesa al giorno possono valere tra 1,5 e il 3% del pil.
“Tu puoi ritardare, ma il tempo non lo farà” disse Benjamin Franklin.
Il ritardo può capitare una volta ogni tanto, ma non deve essere la regola: altri dedicano il loro tempo a noi e non tenerne conto è mancanza di rispetto.
Lasciando perdere gli aspetti psicologici per cui il ritardatario cronico vuol fuggire dalle regole e rompere gli schemi, la buona educazione lo definisce solamente un gran maleducato. Se è stabilito un orario, va mantenuto. In caso di contrattempo che implica uno slittamento, dovete sempre avvisare tramite telefonata o al limite sms. E la soglia massima sono 10 minuti, non oltre.

All’università c’è il quarto d’ora accademico, ma che bella impressione se il docente arriva puntuale!
La sposa deve arrivare dopo lo sposo, dieci minuti di ritardo sono tollerabili, meglio cinque, sgradevoli quindici.

d una presentazione di un libro, a una sfilata o ad un evento, buona parte degli invitati si presenta puntuale e, allora, perché iniziare aspettando gli altri,  non è corretto verso chi si è organizzato per essere presente all’orario stabilito.
Ottima la regola di non far entrare a spettacolo iniziato a teatro o ad un concerto perchè si disturbano gli spettatori e soprattutto gli artisti vengono distratti.

Al ristorante se avete appuntamento con amici, potete iniziare dopo un’attesa vana di 15 minuti: persino Anthelme Brillat-Savarin affermò che “aspettare troppo tempo un commensale ritardatario è una mancanza di riguardi per tutti coloro che sono presenti”.

Fb: Buone Maniere Contemporanee
 

Tags:
ritardo-puntuali-galateo
in evidenza
Vacanza da sogno per i Ferragnez In Puglia tra masserie di lusso

Savelletri, Torre Canne e...

Vacanza da sogno per i Ferragnez
In Puglia tra masserie di lusso

i più visti
in vetrina
Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità

Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità


casa, immobiliare
motori
Stellantis: tornano gli incentivi statali per i veicoli commerciali leggeri

Stellantis: tornano gli incentivi statali per i veicoli commerciali leggeri


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.