I blog riportano opinioni degli autori e non necessariamente notizie, in ossequio al pluralismo che caratterizza la nostra Testata.
A- A+
Adelante a los 60
Lettera aperta ai cari compatrioti
Referendum

Il 4 dicembre, se qualcuno ancora non lo sapesse, andremo a votare.
Non per cacciare Renzi o il suo Governo, ma per cacciare le nostre ipocrisie.
Questo e' un paese di 60 milioni di abitanti invidiato da 5 miliardi di persone che sognano di toccare almeno una volta il suolo italico.
Pero' noi no, noi stupefacenti 'simpaticoni ad ogni costo 'dobbiamo essere i primi a prendere in giro il nostro paese con battute che lasciano il tempo che trovano (qui da noi rubano tutti, se vuoi morire vai in un nostro ospedale, se vuoi fare impresa aprila dappertutto meno che in Italia, qui si pagano le tasse piu' alte del mondo) ma che diffamano, a volte in maniera ingiusta, un paese che, forse, meriterebbe almeno una cosa : essere difeso da chi ci abita.
Un paese che ha permesso, per tanti anni, a tanti imbroglioni di non pagare le tasse, a tanti coglioni di approfittare dello stato acquisendo sostegni non dovuti, baby pensionati, falsi invalidi, finti lavoratori, mafiosi e camorristi veri e affiliati. Ha garantito a tanti politici disonesti ed idioti potere e spazi mediatici.
Tutti questi sono sempre in prima fila per criticare un paese e gli sforzi dei pochi intellettualmente onesti e di buona volonta' che a questo paese ci  tengono.
Abbiamo il diritto di lamentarci ma abbiamo anche il dovere di informarci, solo cosi' abbiamo diritto di  parlare.
In questa occasione sarebbe bello ci dimenticassimo di esprimere opinioni a destrae a manca  prendendo spunto dal primo titolo del  tg serale o dal titolone  dei giornale, ma sarebbe utile cercassimo in rete un'informazione obiettiva. Spendiamo un po' di tempo ma leggiamo.
L'occasione di una svolta ad un approccio, a dir poco leggero e menefreghista, potrebbe essere questo referendum.
Dimentichiamoci le facce di tutti quelli che votano si o no.
Lasciamo da parte le mille trasmissioni pilotate da uno schieramento o dall'altro.
Leggiamo la riforma, valutiamola con la nostra testa e poi decidiamo.
Solo cosi avremo diritto di parlare, altrimenti e' molto, molto meglio tacere.
Un'ultima cosa, decidiamo serenamente cosa votare evitando quello che normalmente siamo abituati a fare a capocchia, un sentiment che ha sempre prodotto effetti nefasti : il tifo.....

Commenti
    Tags:
    referendumvoto
    in evidenza
    Nicole Minetti su Instagram Profilo vietato agli under 18

    Le foto valgono più delle parole...

    Nicole Minetti su Instagram
    Profilo vietato agli under 18

    i più visti
    in vetrina
    Meteo inverno 2021 2022, sarà l'anno della neve in pianura. Tanta, tantissima

    Meteo inverno 2021 2022, sarà l'anno della neve in pianura. Tanta, tantissima


    casa, immobiliare
    motori
    Ford Mustang Mach-E GT: il più potente SUV elettrico Ford approda in Italia

    Ford Mustang Mach-E GT: il più potente SUV elettrico Ford approda in Italia


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.