Roma, 2 lug. (Adnkronos Salute) - Tre miliardi di euro per l'acquisto di mascherine, guanti, tamponi, ventilatori, disinfettanti e di tutti i dispositivi di protezione individuale. E' la spesa dello Stato durante l'emergenza Covid-19, al 30 aprile, secondo quanto emerge dalla relazione annuale dell'Autorità nazionale anticorruzione (Anac) sull'attività svolta nel 2019, report presentato oggi alla Camera dei Deputati."Nel primo quadrimestre la Banca dati nazionale dei contratti pubblici (Bdncp) detenuta dall’Anac ha registrato 61.637 procedure connesse all’emergenza sanitaria, per una spesa complessiva di 3,04 miliardi. La gran parte dell’importo, oltre 2 miliardi, è riferibile al periodo più critico dell’emergenza, ovvero quello compreso fra l'1 marzo e il 10 aprile", si legge nella relazione.La voce di spesa più significativa è quella relativa alla fornitura di dispositivi di protezione individuale, che da sola rappresenta quasi il 70% del totale: mascherine (1,1 miliardi), visiere e altri dispositivi (942 milioni). Poi tamponi (99 milioni), ventilatori e ossigenoterapia (396 milioni), disinfettanti (45 milioni) e altri prodotti (393 milioni).

in evidenza
Fico mostra un lato B 'poetico' Ma la mano del fidanzato...

Fico, Diletta e... Le foto delle Vip

Fico mostra un lato B 'poetico'
Ma la mano del fidanzato...

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

in vetrina
Previsioni meteo, settimana con super anticiclone e temporali

Previsioni meteo, settimana con super anticiclone e temporali

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.