The Vortex/ Come cambia il marketing con il successo di iTunes e Amazon

Mercoledì, 13 ottobre 2010 - 14:40:00

I nuovi media - non c'è che dire - hanno cambiato le nostre vite, ma hanno anche modificato i principi cardine dell'economia la quale, se un tempo era la gestione oculata di risorse ritenute scarse, oggi deve far fronte a scenari nuovi quali quelli rappresentati dalla lunga coda o dalla collaborazione collettiva ("wikinomics") dove sono le nicchie a dominare e la produzione è democratica, appannaggio degli utenti stessi. Dall'economia della scarsità siamo passati all'economia dell'abbondanza.

Con il prevalere di modelli come iTunes o Amazon, lo store prende prevalentemente a rivestire il ruolo di piattaforma che agevola la servibilità dell'offerta e si concentra sul far trovare all'utente proprio ciò che cerca tanto con algoritmi di ricerca raffinati (Amazon provò anche a competere con Google) quanto con strumenti - come i motori di raccomandazione, lo user-generated content ed i meta-data - che donano ubiquità ai prodotti stessi e forniscono chiavi di interpretazione nuove ed efficienti. Dal negozio come luogo degli scaffali al negozio come luogo di commessi rapidi e competenti.

Questi cambiamenti non possono che informare un approccio al marketing differente anche per le nostre imprese:
- occorre sfidare i canali distributivi oggi in essere attraverso la moltiplicazione dei punti di contatto che possiamo attivare per raggiungere il nostro consumatore: e-commerce, marketplace, outlet online, sinergie fra digitale e locale;
- è opportuno mettere in condivisione la conoscenza prodotta dalla nostra impresa perchè sia il nostro miglior biglietto da visita: il "content marketing" è un grande asset da spendere su LinkedIn, Slideshare, Yahoo Answers e tutti quei siti verticali dove il nostro potenziale cliente, b2b o b2c, reperisce informazioni di metodo oltre che di merito;
- dobbiamo far sì che i nostri utenti compartecipino ai processi tanto dal lato della produzione che dal lato del marketing: la Ricerca&Sviluppo sarà meno costosa e più efficiente se sapremo dar voce agli input che ci arrivano del mercato.

La creatività della Rete è un serbatoio ancora tutto da sfruttare non solo per avvalersi delle opportunità già esistenti, ma anche per mutuarne dinamiche e modelli nello scenario più tradizionale nel quale ci muoviamo.

The Vortex

 

Questa rubrica di Affaritaliani.it è realizzata in collaborazione con The Vortex, una think tank che nasce per mettere in ordine i pezzi, dissipare la nebbia, illuminare il cammino. Per saldare il Kotler con l'Unconventional Marketing, Canale 5 con Twitter, la GDO con eBay, in un insieme liquido, dove a vincere è sempre il vortice.

0 mi piace, 0 non mi piace


Titoli Stato/ Collocati 6,5 mld Btp, tassi a minimi record
Riforme/ Guerini (Pd): verso elezione indiretta Senato
Alitalia/ Uilt, non arrivata lettera da Etihad
Riforme/ Renzi: se non si trova sintesi pronto a passo indietro
Milan/ Berlusconi: vendita club fantasia altrui
Mps/ Grillo: questa e' la mafia del capitalismo
Mps/ Grillo, facciamo casino per fare un po' di trasparenza
Berlusconi/ Vede foto Merkel e dice "Aridatece Kohl"
LEGGI TUTTE LE ULTIMISSIME

LA CASA PER TE

Trova la casa giusta per te su Casa.it
Trovala subito

Prestito

Finanziamento Agos Ducato: fai un preventivo on line
SCOPRI RATA

BIGLIETTI

Non puoi andare al concerto? Vendi su Bakeca.it il tuo biglietto
PUBBLICA ORA
In Vetrina