A- A+
Home
Salvini va in Siclia, Mineo, e spara sui migranti!


Catania, Sicilia - Matteo Salvini attacca i migranti. "Non e' normale che la Sicilia che ha un tasso di disoccupazione altissimo faccia arricchire qualcuno con il business dell'immigrazione. Questo centro va chiuso domani mattina e le navi della Marina Militare difendano i confini. La Sicilia deve lavorare non sulla pelle dei nuovi schiavi". Cosi Matteo Salvini, presidente del movimento 'Noi con Salvini', incontrando i giornalisti davanti al Cara di Mineo, il centro di accoglienza per i richiedenti asilo in provincia di Catania.

Il leader leghista e' stato accolto dai consiglieri comunali Ncd di Mineo che hanno sventolato mutande verdi.

"Salvini non puo' venire qui a parlare male della Sicilia. Il Cara e' una risorsa e non abbiamo mai avuto problemi con gli immigrati", hanno detto i consiglieri che si sono radunati davanti ai cancelli del Centro di accoglienza dei richiedenti asilo, il piu' grande d'Europa, per attendere l'arrivo di Salvini. I manifestanti, oltre a esibire le mutante verdi legate a un filo, hanno innalzato cartelli contro la Lega. Il capo leghista ha deciso di venire al Cara dopo l'avvio dell'inchiesta sugli appalti assegnati ad alcune cooperative per la gestione della struttura. Tra i 16 indagati, figura il sottosegretario Ncd Giuseppe Castiglione, che ha chiesto di essere sentito al piu' presto dalla Procura di Catania, sostenendo di aver appreso dell'indagine solo dalla stampa.

Salvini ha sottolineato: "Quelli che scappano dalla poverta' e dalla guerra vera sono miei fratelli e vanno accolti. La maggioranza di extracomunitari che viene qui come immigrato clandestino deve essere riportata a casa sua. La solidarieta' a spesa degli italiani e' finita. I razzisti sono quelli che usano i 4.000 migranti ospiti del Cara di Mineo per fare soldi". "Non vorremmo che sulla pelle degli immigrati qualcuno ci guadagnasse soldi e voti. Vogliamo sapere come vengono spesi i 150 milioni di euro di denaro pubblico che servono per mantenere gente che sta giocando a pallone. Io sono gia' venuto qua ed e' la terza volta".

"Renzi e Alfano si dovrebbero dimettere: o vanno in Parlamento a spiegare date e soldi. Piu' che il ministro degli Interni, che e' il burattino, il premier, che sul l'immigrazione non spende mai una parola. Dovrebbero spiegare come vengono spesi i soldi. O Renzi smentisce le indagini, smentisce l'illegittimita' degli appalti -ha aggiunto Salvini- o si dimette lui, perche' di Alfano e dei suoi amici mi interessa poco. E' Renzi che deve rispondere personalmente di questa cosa".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
matteo salvinisalvinicaramineosiciliamigrantibusinessschiaviimmigrazionecatania
in evidenza
Juventus, è fatta per Vlahovic Alla Fiorentina 75 mln. E Morata...

Calciomercato

Juventus, è fatta per Vlahovic
Alla Fiorentina 75 mln. E Morata...

i più visti
in vetrina
Bargiggia vs Criscitiello: "Un mix imbarazzante, Er Faina e cosce"

Bargiggia vs Criscitiello: "Un mix imbarazzante, Er Faina e cosce"


casa, immobiliare
motori
Renault si aggiudica due premi al Festival Automobile International

Renault si aggiudica due premi al Festival Automobile International


Coffee Break

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.