A- A+
Saronno
Medico killer di Saronno, la relazione del cardiologo di Guerra del 2011
Leonardo Cazzaniga e Laura Taroni, foto da facebook
Advertisement

Medico killer di Saronno, la relazione del cardiologo di Guerra del 2011

Massimo Guerra si poteva salvare? E' questo il dubbio che circola in questi giorni, dopo che si è appreso i contenuto della relazione redatta il 21 novembre 2011 da Daniele Nassiacos, responsabile di Cardiologia a Saronno. Una pagina e mezza consegnata al dirigente medico Paolo Valentini e inviata via fax il giorno dopo con una lettera di accompagnamento ai carabinieri di Saronno. Il 46enne sarebbe morto il 30 giugno 2013, secondo l'accusa sfinito dai famarci che gli erano somministrati dalla moglie Laura Taroni e dall'amante di lei, Leonardo Cazzaniga, viceprimario del pronto soccorso dell'ospedale saronnese.

Le parole di Nassiacos sono le prime a gettare luce sul dramma che si stava consumando. Ma non sono state prese in considerazione. Guerra era giunto il pronto soccorso nel pomeriggio del 12 novembre 2011. Ricostruisce il quotidiano Il Giorno: in stato di presincope, gli vengono riscontrati "stato di sopore con tratti di bradicardizzazione estrema". Un primo esame delle urine rivela la presenza di "anti-depressivi triciclici". Ma il paziente dichiara di aver preso solo una aspirina in tutta la settimana. Ricoverato in unità coronarica, a colloquio con lo psichiatra Elio Cocucci nega ogni proposito di suicidio. Il 15 novembre si decide di consultare il Centro anti veleni del Niguarda. Campioni di sangue e urine vengono inviati all’Istituto di tossicologia.Le analisi svelano la presenza nelle urine di carbamazepina (antiepilettico) e flecainide (antiaritmico). 

Nassiacos dispone il 18 novembre "di trattenere il paziente fino a lunedì per un ulteriore colloquio". Guerra dichiara di non sapere nulla di quei farmaci le cui tracce sono trovate nel suo corpo. "Oggi -  termina la relazione -, lunedì 21/11 al termine del colloquio, non trovando spiegazione plausi- bile dell’accaduto, invio rapporto alla direzione medica del presidio perché si approntino i passi neces- sari a chiarire per quanto possibile l’accaduto". L'uomo sarà dimesso il giorno successivo.

Tags:
infermieri killer saronnolaura taronileonardo cazzaniga
Loading...
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

i blog di affari
L’ignoranza circa l’ebraismo e le ragioni di Israele
Di Ernesto Vergani
Rula Jebreal? Ha sbagliato a non andare a ‘Propaganda Live': ecco perché
L'opinione di Gabriele Di Marzo
Covid, ancora non è chiaro? Non è un'emergenza, ma la nuova normalità
L'OPINIONE di Diego Fusaro


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.