A- A+
Il Sociale
aids

A tre anni continua a non sviluppare l'Aids la bambina del Mississippi nata con il virus dell'Hiv e trattata con una massiccia dose di farmaci antiretrovirali fino ai 18 mesi.  "Non e' un colpo di fortuna", ha assicurato la direttrice dello studio Deborah Persaud, virologa e esperta dell'Hiv nei bambini, "ma il risultato positivo di una terapia aggressiva e molto precoce, che potrebbe aver impedito al virus di prendere il controllo sulle cellule immunitarie della bambina". La storia della piccola paziente, la prima del mondo a sperimentare questo tipo di terapia, era gia' stata diffusa a marzo, quando aveva due anni e mezzo. A comunicare l'aggiornamento è il 'New England journal of medicine'.

La madre aveva dato alla luce la piccola senza sapere di essere affetta da Hiv. Al momento della nascita i medici avevano scoperto pero' che la bambina presentava alti livelli di infezione nel sangue e che quindi aveva contratto il virus dalla madre, mentre era ancora un feto. Gli esperti rimangono cauti nell'affermare che l'Hiv sia veramente scomparso dal sangue della piccola paziente e preferiscono parlare di "guarigione funzionale", cio¿ una remissione del virus a lungo termine e in assenza di trattamento. Per ora i medici non escludono, inoltre, che si possa trattare di un caso unico al mondo.

Tags:
aidscuratahivsalute
in evidenza
Astrid, la sexy tifosa del Chelsea ora va in gol su Onlyfans

Foto da... ko tecnico!

Astrid, la sexy tifosa del Chelsea ora va in gol su Onlyfans


in vetrina
ASPI continua l'ammodernamento: attivo il Road Zipper System

ASPI continua l'ammodernamento: attivo il Road Zipper System


motori
FOCUS2R: due ruote sempre più protagoniste

FOCUS2R: due ruote sempre più protagoniste

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.