A- A+
Il Sociale

Una donna di 40 anni, A. L., responsabile di una casa alloggio per anziani di Valderice (Trapani) e' stata arrestata dai carabinieri con l'accusa di aver derubato un cliente dopo averlo narcotizzato. Sequestro di persona, rapina aggravata, tentata violenza privata e indebito utilizzo di carta di credito altrui sono i reati di cui dovra' rispondere l'indagata.

Secondo quanto ricostruito, aveva messo sonnifero nel vino offerto a un uomo venuto nell'ospizio per chiedere informazioni, lo aveva chiuso in una stanza, gli aveva sottratto la carta di credito e quindi era andata a fare acquisiti per un valore complessivo di circa duemila euro. Poi era tornata nel suo ufficio, e al riveglio della vittima l'aveva cacciata accusandola di essersi ubriacata. L'uomo aveva poi sporto denuncia ai carabinieri.

Tags:
anzianinarcotizzaospizio
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

i più visti
in vetrina
Pnrr e opportunità per le Pmi CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

Pnrr e opportunità per le Pmi
CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri


casa, immobiliare
motori
Citroën firma la serie speciale C3 «Elle»

Citroën firma la serie speciale C3 «Elle»


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.