A- A+
Il Sociale

 

donna prosciutto


Fa discutere a Capri un cartellone pubblicitario di un'azienda produttrice di prosciutti crudi all'interno del porto turistico. Sul manifesto è stampata la foto di un corpo di donna nudo dal quale fuoriescono fette di prosciutto.

La consigliera comunale di Capri Anita De Pascale in una lettera al sindaco Ciro Lembo e al presidente del Porto Turistico Emilio Ruotolo, chiede la rimozione del manifesto in quanto "lesivo della dignità femminile e assolutamente inopportuno in un momento in cui le donne, sia che facciano parte di movimenti o che siano semplici cittadine, a fatica, stanno lottando per il rispetto della loro persona e combattendo l'uso del corpo della donna a scopo di lucro e pubblicitario da parte dei mass media".

Sul fondo della pubblicità, inoltre, spicca la dicitura "In the best restaurants of Capri". "Ho contattato alcuni ristoratori - scrive ancora De Pascale - i quali non erano a conoscenza di questa pubblicità, e presumo che nessuno ne sia a conoscenza. Pertanto, a loro insaputa, si trovano ad essere complici della mente irriverente che la ha realizzata, mettendo sullo stesso piano una parte del corpo femminile e le fette di prosciutto".

Tags:
corpodonnaprosciuttobuferapubblicità
Loading...

i più visti

casa, immobiliare
motori
Jeep Gladiator: il pick-up da off-road

Jeep Gladiator: il pick-up da off-road


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.