A- A+
Il Sociale

Regge all’impatto della crisi l’occupazione straniera nelle piccole e medie imprese italiane: a fronte del calo dell’1,1 per cento sul totale degli occupati, gli stranieri si fermano a -0,6 per cento. Ma qualcosa potrebbe cambiare presto. Secondo l’indagine della Fondazione Leone Moressa di Mestre su mille pmi italiane, infatti, gli imprenditori non si dicono preoccupati se gli immigrati, per ipotesi, decidessero di lasciare l’Italia, visto che ora troverebbero senza troppa difficoltà manodopera disponibile tra gli italiani.

“Gli imprenditori - spiegano i ricercatori della Moressa - valutano positivamente il lavoro degli stranieri, anche per la loro professionalità e flessibilità, e non percepiscono in loro la volontà di lasciare l’Italia. Tuttavia, non è da escludere che la crisi possa riportare lavoratori italiani verso quei lavori - poco qualificati - da cui si erano allontanati”.

Questi i dati emersi dall’indagine. Oltre il 43 per cento degli stranieri occupati nelle pmi lavora nella produzione, mentre quasi un terzo nell’edilizia. Quest’ultimo è anche il settore con la maggiore incidenza dei lavoratori stranieri sul totale della forza lavoro (16,7 per cento). La componente femminile tra gli addetti stranieri si attesta attorno al 18,3 per cento. Al momento il 70,9 per cento degli addetti stranieri ha un contratto a tempo indeterminato, ma per le future assunzioni la percentuale scende bruscamente al 28,6 per cento.

A livello settoriale, l'edilizia mostra il maggiore calo degli occupati (-1,5 per cento), mentre l’unico comparto in cui l’occupazione straniera cresce è quello dei servizi alla persona (+0,5 per cento). In quasi la metà dei casi (47,1 per cento) il lavoratore straniero viene reclutato attraverso il contatto diretto. Oltre il 90 per cento degli imprenditori richiede la conoscenza della lingua italiana. La maggioranza degli imprenditori intervistati giudica il lavoro degli stranieri equivalente (38,1 per cento) rispetto a quello svolto dagli italiani.

Tags:
immigratilavoronon qualificato
Loading...

i più visti

casa, immobiliare
motori
Alfa Romeo protagonista della 39esima edizione storica della “1000 Miglia”

Alfa Romeo protagonista della 39esima edizione storica della “1000 Miglia”


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.