A- A+
Il Sociale
Anziani e Badanti

E' polemica in Francia per l'espulsione di una donna di 94 anni residente in una casa di riposo di cui non pagava la retta mensile da diverso tempo. Il cartellino rosso per l'anziana signora, Anne, - 40.000 euro di arretrati, che i figli non hanno saldato nonostante le ingiunzioni - è arrivato alla vigilia di un week-end nel cuore delle feste di inizio anno. E in pieno inverno.

Da due anni Anne risiedeva a Villa Beausoleil, Chauville, una casa di riposo privata nella banlieue residenziale di Parigi. Da troppo tempo, però, la sua pensione non copriva più le spese e la retta non veniva coperta dai figli dell'anziana signora. Dopo varie ingiunzioni, soprattutto ai congiunti, il direttore dell'istituto ha pensato bene di espellere la donna, facendola accompagnare a casa, dove abita un figlio, dall'ambulanza. Trovando la porta sbarrata, Anne è stata accompagnata in un ospedale privato di Antony, a sud di Parigi, dove si trova tuttora parcheggiata. Nello stesso ospedale lavora uno dei figli dell'anziana, come medico.

Il direttore generale dell'ospedale, Stephane Pardoux, nel pieno della bufera dell'indignazione nazionale, ha assicurato che Anne rimarrà ricoverata per un check-up, per espresso desiderio della famiglia. "Una persona vulnerabile è stata espulsa per decisione del direttore alla vigilia di un week-end e in pieno inverno - ha denunciato Michele Delaunay, ministra per gli Anziani -. Tutte le spie si sono accese"
 
"Ha ragione - ha ammesso Richard Claverie, uno dei responsabili della casa di riposo - siamo venuti meno ai nostri doveri elementari". Lo stesso Claverie aggiunge però che l'intenzione non è mai stata quella di gettare in strada l'anziana degente, ma di fare pressione sui familiari, che da tempo rifiutano di saldare il debito con l'amministrazione.

Tags:
franciaanzianaannecasa di riposo
Loading...

i più visti

casa, immobiliare
motori
Alfa Romeo: Giulia e Stelvio Web Edition, pensate per l’e-commerce

Alfa Romeo: Giulia e Stelvio Web Edition, pensate per l’e-commerce


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.