BANNER

Due coppie di anziani suicide in pochi giorni: in Francia si riapre il dibattito sull'eutanasia e un progetto di legge potrebbe essere gia' presentato a fine anno.

Lui 84, lei 81 anni, ritrovati morti nella loro camera da letto a Parigi in un appartamento nel VII arrondissement dopo aver ingerito insieme dei farmaci, e' un nuovo caso emerso oggi di anziani stanchi di vivere che decidono insieme di porre fine ai loro giorni. Venerdi' all'eta' di 86 anni Georgette e Bernard Cauzes avevano preso la stessa decisione in una stanza dell'hotel Lutetia di Parigi, "perche' temevano la separazione e la fine dell'indipendenza piu' di qualsiasi altra cosa".

Francois Hollande aveva parlato di legge sull'eutanasia all'inizio del suo mandato, ma l'impopolarita' della legge 'Marriage pour tous' a favore dei matrimoni gay, e il suo gradimento andato a picco l'hanno piu' volte costretto a rimandare il momento. Il presidente ha comunque promesso un progetto di legge entro la fine dell'anno, dopo aver ricevuto le conclusioni di un jury del Comitato etico il 16 dicembre. La Francia e' uno dei paesi europei dove il suicidio assistito resta ancora illegale. Secondo un recente sondaggio il 92% dei francesi sarebbero favorevoli all'eutanasia per i malati incurabili.

2013-11-27T17:26:34.31+01:002013-11-27T17:26:00+01:00truetrue956116falsefalse232Il Sociale/sociale413092629572013-11-27T17:26:34.373+01:009572013-11-27T19:59:54.353+01:000/sociale/francia-anziani-suicidi-dibattitoeutanasia271113false2013-11-27T17:45:43.27+01:00309262it-IT102013-11-27T17:26:00"] }
A- A+
Il Sociale

 

 

hollande

BANNER

Due coppie di anziani suicide in pochi giorni: in Francia si riapre il dibattito sull'eutanasia e un progetto di legge potrebbe essere gia' presentato a fine anno.

Lui 84, lei 81 anni, ritrovati morti nella loro camera da letto a Parigi in un appartamento nel VII arrondissement dopo aver ingerito insieme dei farmaci, e' un nuovo caso emerso oggi di anziani stanchi di vivere che decidono insieme di porre fine ai loro giorni. Venerdi' all'eta' di 86 anni Georgette e Bernard Cauzes avevano preso la stessa decisione in una stanza dell'hotel Lutetia di Parigi, "perche' temevano la separazione e la fine dell'indipendenza piu' di qualsiasi altra cosa".

Francois Hollande aveva parlato di legge sull'eutanasia all'inizio del suo mandato, ma l'impopolarita' della legge 'Marriage pour tous' a favore dei matrimoni gay, e il suo gradimento andato a picco l'hanno piu' volte costretto a rimandare il momento. Il presidente ha comunque promesso un progetto di legge entro la fine dell'anno, dopo aver ricevuto le conclusioni di un jury del Comitato etico il 16 dicembre. La Francia e' uno dei paesi europei dove il suicidio assistito resta ancora illegale. Secondo un recente sondaggio il 92% dei francesi sarebbero favorevoli all'eutanasia per i malati incurabili.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
franciacoppia anzianisuicidaeutanasia
in evidenza
Barak, nuovo crack della serie A Milan in pole. Ma la Juventus...

Calciomercato

Barak, nuovo crack della serie A
Milan in pole. Ma la Juventus...

i più visti
in vetrina
Belen, "negrita" in bikini nero. Laura Chiatti: "Ma quanto sei bella?". Foto

Belen, "negrita" in bikini nero. Laura Chiatti: "Ma quanto sei bella?". Foto


casa, immobiliare
motori
Alfa Romeo: On air in Italia il nuovo spot di Giulia e Stelvio

Alfa Romeo: On air in Italia il nuovo spot di Giulia e Stelvio


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.