A- A+
Il Sociale

Andrea, la trans colombiana uccisa a bastonate alla stazione Termini, avrà un po’ di pace almeno da morta. A pagare per il suo funerale sarà il Cesv, Centro servizi volontariato del Lazio. “Non potevano lasciarla da sola anche adesso”, afferma la presidente Francesca Danese. “Quando abbiamo letto la sua triste storia, non ci abbiamo pensato su neanche un attimo.

Andrea nella sua vita non ha ricevuto amore, almeno ora glielo dobbiamo”. La salma di Andrea è custodita all’ufficio di medicina legale, ma a quattro giorni dalla sua drammatica morte nessuno si era offerto di pagare per il suo funerale. Dopo l’appello di Redattore Sociale, il Cesv si è subito fatto avanti. “Andrea ha conosciuto solo la Roma che chiude gli occhi davanti agli invisibili. E invece esiste anche una città che non volta le spalle a chi non ha nessuno al mondo”, afferma Danese.

Andrea era arrivata in Italia quattro anni fa. Viveva alla stazione Termini ed era stata aggredita più volte. A celebrare il funerale sarà padre Giovanni La Manna, presidente del Centro Astalli. “Essere a fianco degli ultimi significa accompagnarli non solo in questa vita, ma anche dopo. Vogliamo stringerci intorno a Andrea e pregare per lei”, dice padre Giovanni, impegnato con il suo centro nell’accoglienza di rifugiati e indigenti. “La sua morte ci tocca nel profondo, era un persona fragile che andava aiutata. Ora possiamo solo offrirgli un funerale”, continua padre Giovanni. “Speriamo di poter celebrare la funzione nella chiesa del Gesù in via degli Astalli”. Per dare una degna sepoltura ad Andrea si aspetta solo il via libera del magistrato. “Nessuno dovrebbe rimanere da solo. Abbiamo perso il senso di appartenenza ad una comunità. Andrea, infondo, era anche nostra sorella”, conclude padre Giovanni.

Tags:
transessualeandrearomafunerale
in evidenza
Ludovica Pagani incanta Cannes Forme mozzafiato e abito Missoni

Il suo look infiamma la Croisette: FOTO

Ludovica Pagani incanta Cannes
Forme mozzafiato e abito Missoni

i più visti
in vetrina
Scatti d'Affari Design Week 2022: per la prima volta le creazioni del lighting designer Entler

Scatti d'Affari
Design Week 2022: per la prima volta le creazioni del lighting designer Entler


casa, immobiliare
motori
Peugeot E-Rifter, il multispazio elettrico adatto a differenti esigenze

Peugeot E-Rifter, il multispazio elettrico adatto a differenti esigenze


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.