A- A+
Il Sociale
roma tentato suicidio 1

Nuovo dramma dell'omofobia a Roma. Un 14enne si è suicida gettatosi dal terrazzo di casa. In un biglietto, il giovane avrebbe spiegato di sentirsi emarginato per la sua omosessualita'. "La notizia del quattordicenne che l'altra notte a Roma si e' tolto la vita perche' non sopportava piu' di essere deriso e marginalizzato per la sua omosessualita' ci fa sprofondare in un dolore terribile", ha commentato Flavio Romani, presidente di Arcigay.

"Quel gesto estremo - ha proseguito Romani - e' una sconfitta dal peso insopportabile, che ci riporta la fotografia di persone esasperate, sole, emarginate, alle quali nessuno parla e nessuno trasmette la possibilita' di un futuro migliore. Mentre i politici discutono di omofobia rassicurando i vescovi sul loro "salvacondotto", la realta' con un tempismo tragico e maledetto ci sbatte in faccia il problema: e' ai ragazzi e alle ragazze come questo quattordicenne che bisogna pensare quando si dibatte dell'omofobia. Cosi' come e' al corpo massacrato di Andrea, la transessuale trovata senza vita dieci giorni fa a Termini, che bisogna pensare quando si parla di transfobia. Perche' questa e' la realta'. Ed e' una realta' ancora molto lontana dal cambiamento e che e' un tunnel senza uscite per le persone che la vivono". "Il Parlamento italiano si accapiglia sull'estensione della legge Mancino, che e' tutela minima e dovuta, riconosciuta da anni a molti gruppi e condizioni bersaglio di violenza e discriminazione, e non si interroga nemmeno su quanto questa legge sara' risolutiva dell'intero problema, ne' riesce a mettere in agenda provvedimenti in grado di produrre un cambiamento nei luoghi scolastici, in quelli sportivi, nelle famiglie, nella cultura", ha sottolineato Romani.

"Questa e' la vera anomalia italiana. Non c'e' una promessa credibile di cambiamento che questo Paese riesca a fare alle persone lgbt e questo ci costa un prezzo altissimo, fatto di violenza, di marginalizzazione, di gesti estremi e di vite spezzate. Di tutto cio' la politica deve assumersi la responsabilita'. Alla famiglia del giovane romano", ha concluso il presidente di Arcigay, "trasmettiamo la nostra vicinanza e il nostro abbraccio". Sempre a Roma, nel novembre scorso, un 15enne si era impiccato nel bagno di casa dei nonni: anche in quel caso, a spingerlo al suicidio, sarebbero state le continue prese in giro per la sua omosessualita'.

Tags:
gaysuicidiomofobia
in evidenza
Baci bollenti al caldo di Miami Diletta-Loris, che coppia. Foto

Amore alla luce del sole

Baci bollenti al caldo di Miami
Diletta-Loris, che coppia. Foto


in vetrina
Just Eat: i risultati della 'Mappa del cibo a domicilio in Italia'

Just Eat: i risultati della 'Mappa del cibo a domicilio in Italia'


motori
Nuova BMW 3.0 CSL, prodotta in solo per 50 esemplari

Nuova BMW 3.0 CSL, prodotta in solo per 50 esemplari

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.