A- A+
Il Sociale

“Cresce, parallelamente al già enorme orgoglio per il gradimento dei cittadini nei confronti delle Forze dell’Ordine, il nostro sconcerto per l’atteggiamento di chi amministra il Comparto, o incide comunque sul suo andamento a vario titolo, che va esattamente nel senso contrario, quasi a voler ulteriormente sottolineare la già incolmabile distanza fra la gente e la politica”.

E’ il commento di Franco Maccari, Segretario Generale del Coisp, Sindacato Indipendente di Polizia, all’anticipazione del rapporto Eurispes 2013 da cui emerge che “le Forze dell’Ordine restano un punto di riferimento per gli italiani”, e che per quanto riguarda la Polizia di Stato, in particolare, “i dati mostrano un graduale e positivo trend che ha visto salire il consenso dei cittadini fino al 75%”.

Di contro, è “in inesorabile declino la fiducia degli italiani nei confronti del Parlamento: gli sfiduciati passano dall’83,4% degli intervistati del 2011 e l’88,2% nel 2012, all’89,7%”; mentre la sfiducia nel Governo “passa dal 76,4% dello scorso anno all’82,8% (+6,4%) e segna un ritorno ai livelli del 2011 (84,2%). In parallelo cala anche il dato del consenso che passa dal 21,1% del 2012 all’attuale 15,9%. Il trend di sfiducia nei confronti dei Governi che si sono susseguiti dal 2004 all’ultimo anno non si è d’altronde mai invertito, ed il grado di fiducia è rimasto sempre al di sotto del 35%.

Tags:
forze dell'ordine

i più visti

casa, immobiliare
motori
Nissan Ariya protagonista nella conquista dei due Poli

Nissan Ariya protagonista nella conquista dei due Poli


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.