A- A+
Il Sociale
#IceBucketChallenge, ragazzo muore affogato in una cava

Un ragazzo di 18 anni, Cameron Lancaster, e' morto affogato in una cava scozzese in un incidente che la polizia ha subito ricollegato all'Ice Bucket Challenge, la sfida del momento, ormai diventata virale, finalizzata a raccogliere fondi per la ricerca sulla Sla. Il giovane, secondo la polizia, sarebbe morto cercando di emulare tante celebrita' che negli ultimi giorni hanno postato su Internet le proprie gesta con secchielli pieni di ghiaccio, forse scivolando in un laghetto. Ancora non sono noti i dettagli dell'incidente, ma si pensa che proprio il tentativo di Lancaster di essere "originale" abbia appunto causato la sua morte, registrata la scorsa notte dopo che la polizia e' intervenuta nella cava di Fife, riempita d'acqua. Spesso, infatti, le ex cave nel Regno Unito vengono usate come bacini idrici ed e' appunto in uno di questi che si e' consumata la tragedia. Il corpo e' stato trovato dopo ore di ricerche ed era sommerso dalle acque. La famiglia questa mattina ha rilasciato un comunicato per ricordare "lo spirito generoso" del giovane e per chiedere il rispetto della privacy da parte dei mezzi di comunicazione. La polizia scozzese continua a indagare.

Tags:
icebucketchallenge

i più visti

casa, immobiliare
motori
Renault svela gli interni della nuova Austral

Renault svela gli interni della nuova Austral


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.