A- A+
Il Sociale

 

europa 125

Gli omosessuali che fuggono da un paese in cui sono considerati illegali possono ottenere in Europa lo status di rifugiati. E' una sentenza storica quella pronunciata dalla Corte Ue di Giustizia

Secondo la Corte, i gay che richiedono asilo possono configurare un particolare gruppo sociale esposto al rischio di persecuzione a causa del loro orientamento sessuale: l'esistenza, nel paese d'origine, di una pena detentiva per atti omosessuali qualificati come reato può, di per sé, costituire un atto di persecuzione, purchè tale pena trovi effettivamente applicazione.

Secondo le norme Ue il cittadino di un paese terzo il quale - per il timore fondato di essere perseguitato per motivi di razza, religione, nazionalita', opinione politica o appartenenza ad un determinato "gruppo sociale", si trovi fuori dal paese di cui ha la cittadinanza e non possa o, a causa di tale timore, non voglia avvalersi della protezione di detto paese, puo' chiedere lo status di rifugiato. Gli atti di persecuzione devono essere sufficientemente gravi, per loro natura o frequenza, da rappresentare una violazione grave di diritti umani fondamentali.

La sentenza fa riferimento alla richiesta di 3 cittadini provenienti da Sierra Leone, Uganda e Senegal, che hanno chiesto lo status di rifugiati nei Paesi Bassi, sostenendo di avere il fondato timore di persecuzione nei loro paesi d'origine, a causa del loro orientamento sessuale. In tutti e tre i paesi gli atti omosessuali configurano infatti reati passibili di pene severe, che vanno da pesanti sanzioni pecuniarie fino, in taluni casi, all'ergastolo. Il Consiglio di Stato olandese si è rivolto alla Corte di giustizia europea che oggi ha pronunciato la sentenza.
 

twitter


AbuBufo


 

Tags:
immigraticorte uegayrifugiati
in evidenza
Arriva l'aria polare dalla Svezia Fine maggio brividi. Previsioni

Meteo

Arriva l'aria polare dalla Svezia
Fine maggio brividi. Previsioni

i più visti
in vetrina
Scatti d'Affari SEA, Air Canada lancia il collegamento non-stop tra Milano Malpensa e Montreal

Scatti d'Affari
SEA, Air Canada lancia il collegamento non-stop tra Milano Malpensa e Montreal


casa, immobiliare
motori
Al via gli ordini della nuova Jeep Grand Cherokee 4Xe hybrid

Al via gli ordini della nuova Jeep Grand Cherokee 4Xe hybrid


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.