A- A+
Il Sociale

 

majorino

“Senza nuove risorse e la partecipazione di altri enti e Comuni della Provincia e della Regione non saremo in grado di affrontare un secondo massiccio arrivo di richiedenti asilo provenienti anche dall’Egitto".  Queste le parole dell’assessore alle Politiche sociali del comune di Milano Pierfrancesco Majorino sulla delicata situazione dei profughi richiedenti asilo in arrivo dall’Egitto a seguito degli ultimi scontri avvenuti in diverse parti del Paese nordafricano. Un fenomeno in crescita che coinvolge adulti e minori. Nei soli mesi di luglio e agosto sono giunti a Milano oltre 100 minori stranieri non accompagnati, il 40 per cento dei quali egiziani.

"Gli arrivi sulle coste italiane continuano ogni giorno e dalla prossima settimana scatterà di fatto l’emergenza umanitaria in tutto il Paese, essendo ormai pieni tutti i Centri di accoglienza per richiedenti asilo. Confidiamo - ha sottolineato l'assessore - in una programmazione efficace e tempestiva da parte del Ministero dell’Interno, affinché sia possibile avviare percorsi di accoglienza certi e supportati da sufficienti contributi per uomini, donne, bambini e intere famiglie. Nel 2011 dalla Libia giunsero in Lombardia circa 3.600 richiedenti asilo con un picco a Milano di più di 350 persone. Alla luce anche dei fatti che stanno coinvolgendo la Siria, lo scenario che si apre è di una emergenza simile con numeri comparabili se non addirittura superiori”.

Sentito da Affaritaliani.it "Majorino ha ribadito che se non vengono organizzate azioni di accoglienza verso le persone che chiedono asilo, le ritroveremo per strada, creando non solo una dimensione di sofferenza e di emarginazione, ma anche di disagio per i cittadini  residenti. Va evitato che questi nuovi flussi diventino una fabbrica di senzatetto, anche perchè le persone che chiedono asilo non sono immediatamente espellibili e quindi in ogni caso siamo di fronte a una situazione in cui bisogna organizzare l'accoglienza"

Attualmente sono quasi 600 i minori seguiti nelle comunità senza che vi sia alcun sostegno da parte dello Stato. Il finanziamento per la prima accoglienza dei minori stranieri non accompagnati è stato interrotto nel gennaio del 2012 senza previsioni di ulteriori interventi.

"Riteniamo che tutte le istituzioni debbano fare la propria parte – ha sottolineato l'assessore alle Politiche Sociali – nell’affrontare un’emergenza oggettiva e imminente. Lanciamo dunque un allarme non per sottrarci all’impegno di accogliere i richiedenti asilo, ma per richiamare ognuno alle proprie responsabilità e il Governo a una maggiore chiarezza su questo fronte. Milano in questa partita non può rimanere da sola".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
immigratiemergenzamilanomajorino
in evidenza
CR7-Manchester, divorzio vicino Georgina mostra il pancione

Le foto

CR7-Manchester, divorzio vicino
Georgina mostra il pancione

i più visti
in vetrina
Rihanna sensuale: body rosso in vista di San Valentino per la felicità di...

Rihanna sensuale: body rosso in vista di San Valentino per la felicità di...


casa, immobiliare
motori
Alfa Romeo e Jeep protagoniste agli “International Motor Days” di Cortina

Alfa Romeo e Jeep protagoniste agli “International Motor Days” di Cortina


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.