A- A+
Il Sociale
Magliette di plastica riciclata. Mondiali, le 10 nazionali green

A pochi giorni dall’inizio dei mondiali di calcio brasiliani si sprecano gli scongiuri e gli auspici tra le squadre che sperano di aggiudicarsi l’ambito trofeo. Eppure ci sono già dei vincitori e sono ben 10 squadre che ex equo si aggiudicano la Coppa del Mondo della sostenibilità. Tra queste, tuttavia non ci sono gli azzurri di Prandelli, a cui a questo punto non resta che sperare in un esito diverso al torneo brasiliano.

Brasile, Francia, Grecia, Portogallo, Usa, Australia, Corea del Sud, Croazia, Inghilterra e Olanda: sono queste le nazionali che hanno già conquistato la Coppa del Mondo della sostenibilità grazie alle loro divise prodotte con bottiglie di plastica riciclata. Le loro nuove maglie, stilizzate con filosofie diverse, sono tuttavia realizzate entrambe con l’innovativo poliestere riciclato di Nike che le rende la divise più ecocompatibili mai prodotte.

Al di là del verdetto del campo che individuerà il vincitore, le dieci nazionali lanciano un messaggio di sensibilizzazione verso una tematica, quello che del riciclo della plastica, importante e delicata Ogni completo da gara, ovvero maglia e pantaloncini, è stato realizzato utilizzando fino a 13 bottiglie di plastica riciclate. Questo innovativo processo di fabbricazione riduce i consumi energetici fino al 30%rispetto alla fabbricazione del poliestere tradizionale. Il tessuto è più leggero del 23% rispetto a quello dell’anno precedente con una struttura di lavorazione della maglia più resistente del 20% e inoltre presenta la tecnologia Nike Dri-FIT per assorbire l’umidità dal corpo degli atleti e mantenerli così freschi e asciutti in campo.
Da In a Bottle (www.inabottle.it)

Ecco la formula per vincere i Mondiali  - Paddy Power oggi ha presentato una ricerca realizzata dal noto scienziato britannico Stephen Hawking, ricerca dedicata ai Monidali di calcio. Nulla a che vedere dunque questa volta con gli studi sul cosmo di cui si è reso protagonista. Anche lui da tifoso ha voluto dare un contributo a modo suo, e dunque in chiave scientifica, alla nazionale inglese mettendo a punto gli studi che hanno portato ad identificare sia la formula per vincere i mondiali che quella su come si deve calciare un rigore perfetto. Da quest’ultima potrebbero scaturire dei buoni suggerimenti anche per il nostro ct Prandelli. Lo scienziato Stephen Hawking ha così commentato: "Paddy Power ritiene che come fisico teorico sono un pò più qualificato per fare delle previsioni rispetto al famoso Polpo Paul . Utilizzando i dati risalenti alla Coppa del Mondo del 1966, ho cercato di rispondere a due delle più grandi domande di sport: quali sono le condizioni ottimali affinchè l'Inghilterra ottenga il successo? E, come si fa a segnare su calcio di rigore? Questi aspetti sono estremamente complicati. Infatti, rispetto al calcio penso che la fisica quantistica è relativamente semplice."

Iscriviti alla newsletter
Tags:
italiacoppa del mondosostenibilità
in evidenza
La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

Corporate - Il giornale delle imprese

La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

i più visti
in vetrina
CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"

CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"


casa, immobiliare
motori
Toyota presenta la nuova Corolla Cross

Toyota presenta la nuova Corolla Cross


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.