A- A+
Il Sociale
La Corte Europea: "Licenze matrimoniali anche per le coppie gay"

Anche nei paesi in cui non e' consentito il matrimonio delle coppie omosessuali, queste hanno diritto agli stessi benefici accordati dai datori di lavoro in caso di matrimonio. Lo stabilisce una sentenza della Corte Ue. "Negare tali benefici - secondo la Corte - costituisce una discriminazione diretta fondata sull?orientamento sessuale".

"Quando il matrimonio è precluso alle coppie omosessuali, a un lavoratore che concluda un PACS con persona del medesimo sesso devono essere riconosciuti i medesimi benefici accordati ai suoi colleghi in occasione del loro matrimonio", secondo la Corte europea di Giustizia. La sentenza si riferisce al caso di un dipendente del Credit Mutuel in Francia, quando ancora la legge francese riservava il matrimonio alle coppie eterosessuali. Il contratto collettivo del Credit agricole mutuel accorda ai lavoratori che si sposano il beneficio di alcuni giorni di congedo straordinario e di un premio nello stipendio. Il dipendente in questione aveva concluso un PACS (patto civile di solidarietà) con un partner del medesimo sesso, e i benefici gli sono stati negati con l?argomento che, a termini del contratto collettivo, essi spettano solo in caso di matrimonio. Con la sentenza di oggi, la corte europea ha invece respinto tali argomentazioni dando ragione al ricorrente e stabilendo un principio piu' generale.

E L'AUSTRALIA CI RIPENSA - Dietrofront di Canberra. La Corte costituzionale australiana ha cancellato con un colpo di spunga i matrimoni tra coppie dello stesso sesso. Con una sentenza arrivata solo qualche giorno dopo la celebrazione delle prime nozze gay, la Consulta ha annullato di fatto la legge approvata dal Parlamento che permette le unioni omosessuali. Il matrimonio in Australia è disciplinato dalla legge federale e non da quelle dei sei stati e dei due territori che compongono il Paese. Per questo, la deliberazione dell'Alta Corte australiana, si applica all'intera nazione. "La legge sul matrimonio non è valida per la formazione o il riconoscimento dell'unione di coppie dello stesso sesso", ha spiegato la Corte, che ha votato all'unanimità la decisione. Dopo l'approvazione del matrimonio gay nel mese di ottobre nel Territorio di Canberra, la legge è entrata in vigore, soltanto in questo Stato sabato scorso, e diverse coppie aveva sigillato la loro unione allo scoccare della mezzanotte. Ma il governo ha fatto immediato ricorso in tribunale per annullare queste unioni. Le unioni civili tra persone dello stesso sesso sono consentiti nella maggior parte degli stati australiani, ma il matrimonio resta definito a livello federale, come l'unione di un uomo e una donna.

Tags:
coppie gaycorte

i più visti

casa, immobiliare
motori
MÓ eScooter 125, il primo scooter completamente elettrico di Seat

MÓ eScooter 125, il primo scooter completamente elettrico di Seat


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.