A- A+
Il Sociale

“Ecco 100 euro per la Sla“, afferma senza vergognarsi Luciana Littizzetto prima di aderire all’Ice Bucket Challenge. Un’offerta che però ha indignato il Web, che l’accusa di essere “tirchia“: “Guadagna migliaia di euro, l’offerta è troppo bassa”.
 
La Littizzetto ringrazia Fabio Fazio per la nomination, poi a sua volta invita Claudio Bisio e la Gialappa’s Band a partecipare all’operazione mediatica in cui politici e personaggi dello spettacolo si gettano addosso un secchio di acqua gelata per poi donare soldi alla ricerca contro la Sla.
 
Un’operazione che vorrebbe incentivare le donazioni, ma che ha il sapore troppo spesso di una “pagliacciata“, come l’aveva definita Vittorio Feltri. E a pensarla così sono anche i molti utenti della rete, da Twitter a Facebook, che in questo caso attaccano la conduttrice accusandola di essere tirchia per quei soli 100 euro, quando “per il Festival di Sanremo ne ha guadagnati 350 mila”.
 
Mariangela Lamanna, vicepresidente del “Comitato 16 novembre” che raggruppa i malati di Sla in Italia, parla di “secchiate di ipocrisia”: “Di quelli che hanno partecipato l’unico che salvo è Jerry Calà, che ha messo online un bonifico da 1.000 euro”.
 
Anche Federcontribuenti, associazione nazionale che sostiene da tempo la battaglia del “Comitato 16 novembre”, parla di un’operazione mediatica con bassissime donazioni: “Il fatto che in Italia, dopo tutto questo cancan, le somme raccolte non raggiungano i 100 mila euro dà la misura di quanta miseria ci sia dietro questa operazione mediatica ma con pochissima sostanza”.

 

Tags:
littizzetto

i più visti

casa, immobiliare
motori
Toyota BZ4X, il primo veicolo elettrico a batteria (BEV)

Toyota BZ4X, il primo veicolo elettrico a batteria (BEV)


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.