A- A+
Il Sociale
METROPOLI AGRICOLE: agricoltura e servizi città-campagna. La diretta

                                                        



GUARDA LA DIRETTA STREAMING



È’ possibile instaurare un nuovo rapporto fra città e campagna? Questa la domanda a cui il Convegno Metropoli agricole, organizzato da Fondazione Cariplo, FAI e Parco agricolo Sud Milano e giunto alla sua seconda edizione, tenta di dare risposta o, per lo meno, spunti su cui riflettere.

Al centro del dibattito il tema degli scambi tra aree rurali e urbane sul piano delle strategie, delle politiche e delle esperienze pratiche sia a livello nazionale e dell’area milanese sia a livello internazionale. Occhi puntati sul consumo di suolo. Si parte da dati allarmanti: 1 ettaro libero equivale a cibo x 7 persone x un anno, 1 ettaro urbanizzato equivale a zero cibo. Nello stesso tempo 1 ettaro libero può fornire 2-3.000.000 di litri di acqua, 1 ettaro urbanizzato equivale a zero acqua. Ma ancora il suolo assorbe, tiene stoccata l’anidride carbonica ma nel momento della sua edificazione la rilascia in atmosfera e non la contiene più, per parlare con i numeri 1 ettaro libero contiene 250.000 kg di CO2, 1 ettaro urbanizzato non contiene CO2. In Lombardia si perdono15 ettari agricoli ogni giorno, 5.400 ettari agricoli ogni anno, cibo per 38.000 persone all’anno, cibo per 300.000 persone in 8 anni.

fondazione cariplo (1)
 

La qualità della vita dei cittadini, infatti, appare sempre più legata agli scambi di beni e servizi tra aree urbane e rurali. In quest’ambito, Fondazione Cariplo ha sostenuto diversi progetti caratterizzati da un nuovo rapporto città-campagna e localizzati in Lombardia, in particolare nel Parco Agricolo Sud Milano parco di cintura tra i più estesi in Europa (47.000 ha, di cui 38.000 di SAU) attraverso il sostegno a progetti di agricoltura di prossimità. Molte sfide per la nostra società: contrastare il consumo di suolo, risorsa scarsa, esauribile e non rinnovabile; garantire cibo di qualità agli abitanti delle metropoli; ridurre le emissioni e i costi connessi al trasporto dei prodotti agricoli. “Fondazione Cariplo ha come obiettivo prioritario per il settore ambientale - ha commentato Elena Jachia, Direttore dell’Area Ambiente della Fondazione - il rafforzamento della cura del territorio da parte delle comunità a fronte di un’edificazione dissennata, di una pianificazione urbanistica spesso inadeguata e dei cambiamenti climatici in atto.

Per presidiare i terreni periurbani a rischio di edificazione la promozione dell’agricoltura di prossimità e multifunzionale è uno strumento molto efficace. Non solo. E’ anche un modo per creare occupazione, in particolare per i giovani, in attività legate all’agricoltura e al mantenimento di aree agricole di straordinaria bellezza come quelle del Parco Sud Milano ed è un incentivo alla produzione di cibo sano e di qualità”. “La crescita e la valorizzazione dei giovani, la cura del territorio da parte delle comunità, il benessere delle persone legato anche alla qualità dell’ambiente e del cibo sono le grandi sfide su cui la Fondazione intende impegnarsi nei prossimi anni” prosegue Jachia. “Per raggiungere obiettivi così ambiziosi, tuttavia, le risorse economiche da sole non bastano, occorrono politiche quadro coordinate e volontà di fare rete tra diversi soggetti pubblici e privati. E’ in questa chiave di confronto e di apprendimento dalle migliori esperienze che la Fondazione si propone di organizzare ogni anno una nuova edizione di Metropoli Agricole, anche in vista di EXPO 2015.”

 

http://www.fondazionecariplo.it/

Tags:
metropoliagricole
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

i più visti
in vetrina
Scatti d'Affari Air France-KLM, firmata partnership commerciale strategica di 10 anni

Scatti d'Affari
Air France-KLM, firmata partnership commerciale strategica di 10 anni


casa, immobiliare
motori
Al Villa D’Este debutta la Mostro Barchetta Zagato Powered by Maserati

Al Villa D’Este debutta la Mostro Barchetta Zagato Powered by Maserati


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.