A- A+
Il Sociale
Mississippi, bambina nasce con l'Hiv ma guarisce subito

Se confermato sarebbe un risultato di portata mondiale. Parliamo del secondo possibile caso di una bambina nata con il virus dell'Aids e guarita grazie a un trattamento antiretrovirale iniziato a sole quattro ore dalla nascita. La piccola è nata nella periferia di Los Angeles ad aprile del 2013, un mese dopo l'annuncio da parte dei ricercatori del primo caso di "guarigione" in una bimba del Mississippi, che fece il giro del mondo e ha portato i medici di tutto il mondo a ripensare il modo con cui trattare bambini nati con l'Hiv.

I camici bianchi californiani hanno agito seguito l'esempio del Mississippi. Il caso della bimba del Mississippi, infatti, sarà il secondo documentato di un paziente guarito dall'Aids. Il primo è quello di un adulto, Timothy Brown, guarito nel 2007 dopo un trapianto di midollo osseo. "Questa bambina è il nostro Timothy Brown - ha detto la pediatra Deborah Persaud del John Hopkins Children's Center, che ha redatto il rapporto sulla piccola paziente -. È la prova che possiamo curare l'Hiv, se riusciamo a riprodurre questo caso".

Tags:
mississippibambinahiv
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

i più visti
in vetrina
Pnrr e opportunità per le Pmi CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

Pnrr e opportunità per le Pmi
CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri


casa, immobiliare
motori
Stellantis, successo confermato al Company Car Drive 2022

Stellantis, successo confermato al Company Car Drive 2022


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.