A- A+
Il Sociale
Papa in Terra Santa: mai più terroristi nel mondo

"Il terrorismo e' male perche' nasce dall'odio, perche' non costruisce ma distrugge, il nostro popolo capisce che la via del terrorismo non aiuta, che il cammino del terrorismo e' fondamentalmente criminale. Preghiamo per tutte le vittime del terrorismo, mai piu' terroristi nel mondo". Sono queste le parole pronunciate da Papa Francesco in occasione della visita fuori programma di questa mattina al monumento alle vittime del terrorismo.

Papa: pace esige rispetto per dignita' e liberta' di tutti  - "La costruzione della pace esige anzitutto il rispetto per la liberta' e la dignita' di ogni persona umana". Papa Francesco non ha fatto giri di parole, per ricordare questo principio non molto seguito in Medio Oriente, nel discorso rivolto al presidente israeliano Shimon Peres che lo ha accolto con grande cordialita' nella sua residenza ufficiale. E' stata per Bergoglio anche l'occasione per rivolgere Rivolgo "un pensiero a tutti coloro che soffrono per le conseguenze delle crisi ancora aperte nella regione medio-orientale, perche' al piu' presto vengano alleviate le loro pene mediante l'onorevole composizione dei conflitti". "Ebrei, Cristiani e Musulmani - ha ricordato il Papa - credono ugualmente che la persona e' creata da Dio e destinata alla vita eterna". Ma tutto questo deve concretizzarsi nella realta'.

Secondo Francesco, solo "a partire da questo punto fermo che abbiamo in comune, e' possibile - infatti - perseguire l'impegno per una soluzione pacifica delle controversie e dei conflitti". A questo riguardo il Pontefice ha ripetuto "l'auspicio che si evitino da parte di tutti iniziative e atti che contraddicono alla dichiarata volonta' di giungere ad un vero accordo e che non ci si stanchi di perseguire la pace con determinazione e coerenza". "Signor Presidente, lei e' noto come uomo di pace e artefice di pace. Le esprimo la mia riconoscenza e la mia ammirazione per questo suo atteggiamento", ha detto Francesco a Shimon Peres. "Signor presidente - ha poi aggiunto sempre rivolto a Peres - le assicuro la mia preghiera per le Istituzioni e per tutti i cittadini d'Israele. Assicuro in modo particolare la mia costante supplica a Dio per l'ottenimento della pace e con essa dei beni inestimabili che le sono strettamente correlati, quali la sicurezza, la tranquillita' di vita, la prosperita', la fratellanza, che e' la cosa piu' bella". "Pace su Israele e in tutto il Medio Oriente! Shalom!", ha poi concluso il Papa.

Tags:
papaterroristimondoterra santa

i più visti

casa, immobiliare
motori
Ford ed Herme testano i veicoli a guida autonoma per le consegne a domicilio

Ford ed Herme testano i veicoli a guida autonoma per le consegne a domicilio


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.