A- A+
Il Sociale
Pittarosso vince per la ricerca: la Fondazione Veronesi oltre 241 mila €

PITTAROSSO PINK PARADE
UN GRANDE SOSTEGNO ALLA FONDAZIONE UMBERTO VERONESI


Si è concluso oggi a palazzo Marino, con la cerimonia di consegna dei fondi raccolti, il percorso che per tutto il mese di ottobre ha visto PittaRosso, azienda calzaturiera leader in Italia, a fianco di Fondazione Umberto Veronesi a sostegno del progetto Pink is Good, per la ricerca e la prevenzione del tumore al seno.
Andrea Cipolloni, Amministratore Delegato di PittaRosso, ha consegnato a Fondazione Umberto Veronesi un assegno di 241.285 euro, il ricavato delle due PittaRosso Pink Parade, le camminate non competitive che si sono svolte a Roma (4 ottobre) e Milano (25 ottobre), alle quali hanno preso parte oltre 8500 persone. A Roma nella splendida cornice della Terrazza del Pincio e attraverso villa Borghese e a Milano da piazza San Babila a piazza Gae Aulenti. Due macchie rosa che hanno colorato i centri storici delle città, in un flusso ininterrotto di persone di ogni età, single e famiglie, giovani e anziani, tutti accompagnati da due guest star di eccezione: Simona Ventura, testimonial di PittaRosso, e Cristina De Pin, uno dei volti di Fondazione Umberto Veronesi per Pink is Good.
Questo straordinario risultato è frutto anche di tantissime donazioni spontanee effettuate presso tutti i punti vendita della rete PittaRosso; chi non ha potuto partecipare alla camminata, ha comunque dimostrato il proprio sostegno e la vicinanza a questo tema, a dimostrazione che vi è un’attenzione crescente verso un problema sul quale la Fondazione è impegnata da sempre.

PittaRosso durante il “mese rosa” ha profuso energie, capacità organizzative, ed entusiasmo, coinvolgendo nel progetto tutti i suoi dipendenti, per dare il massimo risalto ad una iniziativa che quest’anno ha raddoppiato, sia in termini di location che in termini di partecipanti: “Quando lo scorso anno si è deciso di realizzare la PittaRosso Pink Parade c’erano alcuni e inevitabili dubbi attorno all’evento. Perplessità spazzate via dalla straordinaria partecipazione di allora (oltre 3500 persone) e, a maggior ragione, da quella fantastica di quest’anno che ha visto raddoppiare le presenze alla camminata milanese. Per un totale di oltre 8500 appassionati che hanno ben compreso l’importanza di quella camminata…in rosa per la lotta contro il tumore al seno” ha dichiarato Andrea Cipolloni.
E PittaRosso in questa campagna è in prima linea. Il ricavato dell’operazione, come già avvenuto negli anni scorsi, finanzierà borse di studio a favore di giovani ricercatori impegnati su questo fronte della ricerca sul tumore al seno, per l’individuazione di nuove terapie e nuovi metodi di prevenzione e diagnosi precoce.

Infine per continuare a promuove la prevenzione e la consapevolezza dell’attività fisica, sia durante che dopo la malattia, PittaRosso ha sostenuto un gruppo di Pink Runners, composto da 11 donne operate di tumore al seno che, allenate sotto stretto controllo medico, ha partecipato il 18 ottobre scorso alla Valencia Medio Maraton 2015.
LA SFIDA – “L’entusiastica risposta al nostro invito a sostenere la ricerca – sottolinea ancora l’Amministratore Delegato di PittaRosso – ci spinge a trovare nuovi stimoli per il 2016, anno nel quale, confermando l’impegno assunto, vogliamo arrivare a 15 mila partecipanti per l’evento di Milano, metropoli che sarà sempre il punto di partenza della PittaRosso Pink Parade. Siamo comunque già al lavoro per individuare un’altra città da affiancare a Milano per il prossimo anno.”

 

La sfida per il 2016 è stata dunque lanciata. All’insegna di un nuovo leit motiv: “triplicare” il successo iniziale dopo aver abbondantemente raggiunto gli obiettivi 2015.
PITTAROSSO E FONDAZIONE UMBERTO VERONES
I – Ormai da tre anni PittaRosso è schierata al fianco di Fondazione Umberto Veronesi, da sempre impegnata nella lotta contro il tumore al seno. Il rapporto è nato da una assoluta condivisione di valori, idee e obiettivi, con lo scopo di raggiungere traguardi sempre più significativi nella ricerca, nelle cure e nella prevenzione, appoggiando le iniziative e allargando, nel contempo, l’informazione ad ogni livello.
Per fare questo servono passione, competenza, determinazione e capacità, doti che accomunano PittaRosso e Fondazione Umberto Veronesi.

CLICCA QUI PER IL FOTOBOOK

PittaRosso guidata dall’Amministratore Delegato Andrea Cipolloni con il suo team, in pochi anni si è consolidata e affermata come leader indiscusso nel retail calzaturiero in Italia con ampi raggi di azione sui mercati di numerosi paesi europei grazie ad una politica di riorganizzazione interna, una visione dinamica della società che evolve, un’innovazione continua e la selezione dell’assortimento che unisce qualità e prezzo ottenendo il consenso del pubblico.
Un traguardo di prestigio che ben unisce l’azienda a Fondazione Umberto Veronesi, realtà nata nel 2003 allo scopo di sostenere la ricerca scientifica attraverso progetti di altissimo profilo e che oggi rappresenta il più conosciuto e affermato snodo di studio, patrimonio e vanto del Paese.“…Insieme si va lontano…”. Il cammino e la speranza non hanno confini ma solo orizzonti da avvicinare il più possibile proiettando sul futuro sguardi sempre più rosa…perché “niente ferma il rosa, niente ferma le donne”.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
pittarosso-veronesi-euro-tumoreseno
in evidenza
La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

Corporate - Il giornale delle imprese

La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

i più visti
in vetrina
CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"

CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"


casa, immobiliare
motori
Per Nissan l'Europa sarà il primo continente per quota percentuale di vendite

Per Nissan l'Europa sarà il primo continente per quota percentuale di vendite


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.