A- A+
Il Sociale
Pronto soccorsi italiani, la situazione è esplosiva

Alessandro Frezzato

Pazienti in barella nei corridoi dei pronto soccorsi sempre piu’ affollati, attese che durano ore infinite o giornate intere per un posto letto, turni insostenibili per personale medico e para-medico. Questa è la fotografia di presso che tutti i reparti d’emergenza degli ospedali italiani, soprattutto nei periodi caldi come nei picchi delle influenze di inverno.

Nel nostro paese ci sono 844 pronto soccorsi, nei quali lavorano 12 mila medici e 25 mila infermieri. Gli accessi sfiorano i 24 milioni all’anno, quindi: 2 milioni al mese, 67milioni al giorno, 2.800all’ora e uno al secondo quasi.

Sono questi gli allarmanti dati resi noti qualche giorni fa, dalla Società Italiana medicina emergenza-urgenza, in occasione della seconda edizione settimana internazionale del pronto soccorso.

Le soluzioni ci sarebbero per superare almeno in parte la situazione esplosiva dei nostri pronto soccorsi, basterebbe evitare gli accessi numerosi di quelle persone che vanno all’ospedale per problemi lievi, che potrebbero essere curati altrove, come ad esempio le Unita’ di cure complessive primarie (Uccp), che in sostanza sono aggregazioni di medici famiglia, presenti durante tutta la giornata, che purtroppo per ora sono partite solo in alcune regioni. Ma anche la possibilità di gestire negli ambulatori le piccole emergenze, come sarebbe dovuta nascere con l’ultima rifornita sanità della Ministra Lorenzin, sarebbe molto utile se attuata.

Tags:
allarmepronti soccorso
in evidenza
"Professione Manager". Perrino ospita Scaroni e Fiorani

Affari al Festival dell'Economia

"Professione Manager". Perrino ospita Scaroni e Fiorani

i più visti
in vetrina
Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane

Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane


casa, immobiliare
motori
Nissan Ariya protagonista nella conquista dei due Poli

Nissan Ariya protagonista nella conquista dei due Poli


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.