A- A+
Il Sociale

Sono la voglia di cambiare vita, soprattutto dopo la perdita di un posto di lavoro, e il difficile momento economico che spingerebbero le coppie di oggi a separarsi: secondo una ricerca condotta dal portale FamilyLegal, oggi ci si dice addio soprattutto per le condizioni difficili in cui versa il Paese che creano tensioni in famiglia acuite per esempio dalla perdita di un posto di lavoro e per la voglia di "rifarsi" tentando la sorte all'estero.

A crescere sono le richieste di separazione dovute alla crisi economica e, soprattutto, alle soluzioni - non condivise - individuate dalle coppie per combatterla. Il 45% delle persone che si rivolgono a un legale infatti, lamenta uno scarso contributo finanziario da parte del coniuge. La tendenza che sta prendendo piede è quella del down-shifting, ovvero della 'decrescita', intesa come scelta di vita più sostenibile.

Fra le cause di una separazione, legata alla crisi, c’è la perdita del posto di lavoro: per il 23% dei casi. Inoltre, per il 12% delle coppie che si dicono 'addio', i motivi sarebbero legati alla crisi di identità sessuale. C'è poi un 9% di separati a causa dell'incompatibilità degli stili di vita, un ulteriore 7% per il sesso e un restante 2%, in questo caso donne, che dichiara di volersi separare perchè il partner avrebbe preso totale dominio della cucina, imponendo le proprie scelte alimentari.

A scendere sono, al contrario, le cause di separazione per tradimento, o per l'attaccamento morboso di uno dei due partner ai social network, abitudine che porta molto spesso, di fatto, al tradimento, o ancora a causa della scarsa condivisione di gusti e passioni, soprattutto dopo la nascita del primo figlio

Tags:
divorziolavoro

i più visti

casa, immobiliare
motori
Arriva in Italia nuova Kia Niro, silenziosa ed ecologica

Arriva in Italia nuova Kia Niro, silenziosa ed ecologica


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.