A- A+
Il Sociale

Un fondo di solidarieta' per tutti gli operatori delle forze dell'ordine e' stato istituito dall'associazione Acah (All Cops Are Heroes). Si tratta di un "fondo di solidarieta' e mutuo soccorso" che servira' per risolvere o mitigare particolari situazioni di disagio del personale in divisa, come un contributo per eventuali spese mediche o per i costi di istruzione dei figli.

L'iniziativa e' stata presentata domenica 6 gennaio durante la kermesse della "Befana degli Eroi in divisa" che si e' svolta al Palafijlkam di Ostia, in provincia di Roma, alla presenza di circa 3.500 persone, della banda musicale e delle auto storiche della polizia di Stato, di comici e celebrita' come Martufello, Maurizio Mattioli, Enzo Salvi e Lallo Circosta.

"La nostra Befana - ha detto Francesco Paolo Russo, presidente di Acah - non e' stata solo l'occasione per essere ai figli del personale in divisa che, spesso, vive e soffre con i genitori le difficolta' di una professione difficile, pericolosa e mal retribuita. Abbiamo voluto fare di piu'. Parte delle entrate della nostra associazione saranno destinate a questo fondo di solidarieta' e mutuo soccorso al quale tutti, anche con piccoli contributi, possono contribuire. Vogliamo aiutare chi ha bisogno e molti appartenenti alle forze di polizia vivono gravi disagi e un particolare momento di difficolta', anche personali".

Tags:
forze dell'ordinefondo solidarietà

i più visti

casa, immobiliare
motori
Marco Antonini (Citroen) vince il Ceo For Life Award Italia

Marco Antonini (Citroen) vince il Ceo For Life Award Italia


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.