A- A+
Il Sociale

Vicenza fa un passo in avanti verso l'estensione dei diritti riconosciuti alle coppie di fatto. Dopo l’ordinanza dello scorso giugno per il rilascio dell'attestazione anagrafica, l'Ulss 6 ha disposto che venga garantita la possibilità di assistere un paziente ai famigliari a lui legati da vincoli affettivi e di accedere alle informazioni e alle comunicazioni di tipo sanitario che lo riguardano, nel rispetto della normativa sulla privacy.

Lo annuncia l’assessore alla Famiglia Giovanni Giuliari: “Con l'ordinanza di giugno Vicenza è stata una delle prime città italiane ad affrontare la questione, dando modo alle persone coabitanti legate solo da vincoli affettivi di ottenere la specifica attestazione. In poco più di sette mesi l'ufficio anagrafe ha rilasciato 34 attestazioni, di cui cinque per coppie omosessuali (quattro maschili e una femminile)”.

“L'amministrazione – sottolinea Giuliari – non ha mai inteso con questo provvedimento togliere qualcosa alla famiglia tradizionale basata sul matrimonio e sui figli, che resta la cellula fondamentale della società, ma ha inteso compiere un passo significativo verso l'estensione di diritti e opportunità a coppie che finora ne erano sprovviste”.

Tags:
vicenzacoppie di fatto

i più visti

casa, immobiliare
motori
Nuovo ŠKODA KAROQ: design più raffinato e miglior efficienza

Nuovo ŠKODA KAROQ: design più raffinato e miglior efficienza


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.