A- A+
Speciale Quirinale
Quirinale/ Terremoto nell'Ncd, Saltamartini e Sacconi si dimettono


La scelta di Angelino Alfano di votare Mattarella ha mandato in pezzi il Nuovo Centrodestra. Il capogruppo di Ap (Ncd-Udc) al Senato Maurizio Sacconi si è dimesso. E la scelta è irrevocabile e ad effetto immediato.

"Ho deciso di votare scheda bianca, contrariamente a quanto fara' il mio partito, per rispetto che ho delle Istituzioni soprattutto nel momento dell'elezione del Presidente della Repubblica". Cosi' il deputato di Ncd Barbara Saltamartini. "Il mio dissenso non e' assolutamente sul nome di Sergio Mattarella, che mi auguro possa essere un presidente al di sopra delle parti, quanto - prosegue - perche' ritengo del tutto errato il metodo con cui si e' arrivati a questa scelta. Una scelta che di fatto compromette la possibilita' di poter ricostruire un nuovo grande schieramento di centrodestra dal momento che solo Ncd votera' per Mattarella, mentre Fi si asterra' e Lega e FdI voteranno per un altro candidato. Ma, soprattutto - aggiunge Saltamartini -, non posso non constatare come da oggi cambia anche la maggioranza che sostiene Renzi, che si sposta piu' a sinistra con il sostegno di Sel. Per questo, con la stessa coerenza e lealta' che ha sempre contraddistinto la mia azione politica, ritengo di non poter fare scelta diversa da quella di votare scheda bianca e di dimettermi da portavoce del partito. Ncd era nata con l'obiettivo di realizzare un polo di aggregazione per il centrodestra, non possiamo rinunciare a quel progetto - conclude -, serve responsabilita' verso i nostri elettori senza far conti con la calcolatrice, ma mettendo al primo posto i valori in cui crediamo".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
saltamartini
in evidenza
CDP, ospitato FiCS a Roma Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

Corporate - Il giornale delle imprese

CDP, ospitato FiCS a Roma
Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

i più visti
in vetrina
Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili

Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili


casa, immobiliare
motori
Nasce a Torino Stellantis Italy House, la casa della sostenibilità

Nasce a Torino Stellantis Italy House, la casa della sostenibilità


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.