A- A+
Speciale Quirinale
Colle, fumata nera alla prima votazione. Oggi seconda giornata

Quirinale, secondo giorno di voto. Ieri il quorum, come previsto, non è stato raggiunto: 535 schede bianche, 120 voti per Imposimato, 49 per Feltri, 37 per Castellina e 25 per Emma Bonino. Nella foto la protesta della Lega: "Non moriremo democristiani"

Se Ferdinando Imposimato e Vittorio Feltri hanno fatto il pieno di consensi nella prima votazione per l'elezione del presidente della Repubblica, anche stavolta non sono mancati voti "curiosi". Fra le schede scrutinate sono apparsi i nomi di Sabrina Ferilli (2 voti) che insieme ad Ezio Greggio (anch'egli 2 voti) hanno superato il collega del mondo dello spettacolo Giancarlo Magalli (1 voto), vincitore delle consultazioni del "Fatto Quotidiano". A farla da padrone fra i voti inutili sono stati pero' i giornalisti con Claudio Sabelli Fioretti che ha ottenuto ben 11 consensi a fronte dei 3 di Paolo Mieli e dell'unico di Giuliano Ferrara. Presente anche il giocatore del Cagliari dello scudetto Gigi Riva. Fra i nomi usciti dai catafalchi posizionati nell'Aula della Camera anche Olmi e Versace, mentre fra i politici 2 voti sono andati ad Anna Finocchiaro, 3 a Ignazio Messina, leader Idv, e all'ex ministro Antonio Martino, 5 a Pierluigi Bersani, 6 a Marcello Gualdani, senatore di Ap. Uno a testa i voti per Francesco Barbato, Massimo Bray, Stefania Craxi, Arnaldo Forlani, Roberto Ranucci, Antonio Razzi, Paolo Romani e uno per Letta, non specificato se zio o nipote. Su una scheda anche il nome del leader No Tav Alberto Perino.

I risultati ufficiali del primo scrutinio. 535 schede bianche, 120 voti per Imposimato, 49 per Feltri, 37 per Castellina, 25 per Emma Bonino, 23 per Rodotà, 14 per Albertini, 11 per Sabelli, Morelli 9, Prodi 9, Mattarella 5. Si è chiusa così la prima votazione per l'elezione del capo dello Stato. Naturalmente il quorum non è stato raggiunto: anche nelle prossime due votazioni, in programma venerdì, serviranno 673 voti

Alle 15.10  nell'aula di Montecitorio il presidente della Camera, Laura Boldrini, ha dato il via alla prima chiama dei 1.008 grandi elettori (formalmente sono 1.009 ma il presidente del Senato Pietro Grasso non vota in quanto detiene la supplenza del Colle). Il quorum richiesto per il primo scrutinio era di 673 voti.

Un lungo applauso dell'Aula di Montecitorio ha segnato l'ingresso del presidente emerito della Repubblica Giorgio Napolitano. Che, dopo il voto, ha risposto a chi gli chiedeva indicazioni: "Sono domande proibite".

Sergio Mattarella è il candidato prescelto dal Pd ma, come detto, i dem oggi non hanno scritto nessun nome sulla scheda. Lo stesso ha fatto anche Forza Italia e ha annunciato scheda bianca anche nei prossimi due, che si terranno domani. Sulla stessa linea Area popolare, che riunisce i grandi elettori di Ncd e Udc. Sel ha votato per Luciana Castellina e i fuoriusciti del M5s per Stefano Rodotà. Lega e Fratelli d'Italia hanno puntato su Vittorio Feltri. I Cinquestelle hanno selezionato su internet il loro candidato su una rosa di 9 fra cui anche Prodi e Bersani. La scelta è ricaduta alla fine su Ferdinando Imposimato.

Alle 16 Berlusconi ha riunito l'assemblea dei grandi elettori, ribadendo la criticità della situazione per il centrodestra: "La candidatura di Mattarella è un altolà al patto del Nazareno". E ha chiarito che Forza Italia voterà scheda bianca anche al quarto scrutinio: "Vediamo se hanno i numeri per eleggere Mattarella da soli. Adesso Ncd e udc saranno molto critici con il governo". Per Maurizio Sacconi, capogruppo al Senato di Ncd, con la sua scelta il premier "ha rotto la maggioranza istituzionale". Ma il leader di Ncd Angelino Alfano ha tagliato corto: "Il Patto del Nazareno tiene ed è estraneo ai fatti di queste ore".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
collequirinalepresidente della repubblicavotazioneparlamento
in evidenza
Barak, nuovo crack della serie A Milan in pole. Ma la Juventus...

Calciomercato

Barak, nuovo crack della serie A
Milan in pole. Ma la Juventus...

i più visti
in vetrina
Belen, "negrita" in bikini nero. Laura Chiatti: "Ma quanto sei bella?". Foto

Belen, "negrita" in bikini nero. Laura Chiatti: "Ma quanto sei bella?". Foto


casa, immobiliare
motori
Alfa Romeo: On air in Italia il nuovo spot di Giulia e Stelvio

Alfa Romeo: On air in Italia il nuovo spot di Giulia e Stelvio


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.