A- A+
Speciale Quirinale
Ecco perché Sacconi si è dimesso da capogruppo dell'Ncd al Senato


Di Alberto Maggi (@AlbertoMaggi74)


La decisione di Angelino Alfano di votare Sergio Mattarella al quarto scrutinio ha provocato un terremoto nel Nuovo Centrodestra. Ma come si è arrivati alle dimissioni del capogruppo al Senato Maurizio Sacconi? Secondo quanto risulta ad Affaritaliani.it, l'accordo era che intorno alle 8 e 30 di sabato mattina il ministro dell'Interno dovesse annunciare la decisione. Ma qualcosa è andato storto. Alle 8 esce un comunicato congiunto di undici senatori Ncd: "Votiamo Mattarella". A quel punto Alfano chiama Sacconi furioso per chiedere spiegazioni. E nello stesso momento due senatrici del Nuovo Centrodestra chiedono a Renzi di entrare nel Partito Democratico. E' la fine. Sacconi capisce che non controlla più il suo gruppo a Palazzo Madama e decide di lasciare.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
sacconi
in evidenza
Neve e gelo all'assalto dell'Italia Le previsioni sono da brivido

Meteo, offensiva siberiana

Neve e gelo all'assalto dell'Italia
Le previsioni sono da brivido

i più visti
in vetrina
Kendall Jenner sfida meteo, neve e gelo in bikini nero. Guarda che stivali!

Kendall Jenner sfida meteo, neve e gelo in bikini nero. Guarda che stivali!


casa, immobiliare
motori
Fiat Panda, regina incontrastata delle auto usate vendute online

Fiat Panda, regina incontrastata delle auto usate vendute online


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.