A- A+
Speciale Conclave

"Papa Francesco si rivolge ai porporati chiamandoli 'fratelli cardinali' e non 'signori cardinali' come siamo abituati a sentire". Lo ha sottolineato il portavoce della Santa Sede, padre Federico Lombardi. Quando va per i pasti nel refettorio della Casa Santa Marta, il Papa di solito arriva che i cardinali ancora ospitati lì, già sono arrivati e allora va a mettersi al tavolo dove trova un posto libero e può inserirsi". Lombardi ha citato come fonte il sacerdote che dirige l'albergo del Conclave. Lo stesso religioso "era direttore della Casa del Clero di via della Scrofa ed ha raccontato che ieri quando il Papa è tornato nella casa dove era abitualmente ospite a Roma è stato un momento molto commovente perché ha voluto salutare personalmente i collaboratori del pensionato in quanto li conosceva bene tutti e ha chiesto a ciascuno notizie dei familiare e tutti piangevano di commozione". Infine, "questa mattina alle 7 il Papa ha presieduto nella Cappella di Santa Marta una concelebrazione con i cardinali e ha tenuto una breve omelia sul Vangelo della messa di oggi".

LA CHIAMATA AL NUNZIO- Papa Francesco ha inoltre telefonato al nunzio in Argentina, monsignor Emil Paul Tscherrig, dicendo di far sapere che non ci si preoccupi di organizzare costosi viaggi a Roma per l'insediamento. Questo però, dice Lombardi, non implica che li abbia proibiti e se arrivano dall'Argentina disobbediscono". Il nunzio ha riferito a padre Lombardi la grande partecipazione spirituale dell'Argentina alla gioia di tutta la Chiesa per l'elezione del nuovo Papa, tanto che è aumentato moltissimo il numero delle persone che si recano a messa e i confessionali sono frequentatissimi, anche da persone che magari non si confessavano da anni.

NON HA SCELTO ANCORA IL SEGRETARIO- "Fino a ieri il segretario non c'era e non sembra che debba venire da Buenos Aires, per ora non abbiamo informazioni in merito". Padre Federico Lombardi ha risposto così alle domande dei giornalisti sull'eventuale scelta di un segretario da parte di Papa Francesco. "Può essere - ha ipotizzato - che il secondo segretario del Papa precedente, monsignor Alfred Xuareb, possa aiutare l'inserimento nella normale vita vaticana, ma per ora non è accaduto".

VISITA AL PAPA EMERITO- "Non è ancora fissata la data della visita che Papa Francesco farà al suo predecessore, Benedetto XVI, a Castelgandolfo, e non credo che sia imminente, cioè oggi o domani". Il Papa Emerito restera' a Castelgandolfo fino verso la fine di aprile o i primi di maggio, per poi tornare in Vaticano nella nuova casa, cioè al Monastero Mater Ecclesiae.

VIA I SIGILLI- Sono stati tolti i sigilli dall'Appartamento Pontificio e domenica il nuovo Papa userà già l'alloggio per l'Angelus, poi saranno fatti quei pochi lavori che sono necessari prima che possa abitarvi".

A SUO AGIO- "Papa Francesco mi è sembrato molto consapevole e sereno. A poche ore dall'elezione non era assolutamente frastornato, ma padrone della situazione e capace di un'ottima conversazione su qualunque tema". Padre Federico Lombardi ha risposto con insolita timidezza alla domanda sul suo breve colloquio di ieri con il nuovo Papa. "Ho avuto - ha spiegato il portavoce della Santa Sede - un piccolo incontro molto intenso con Papa Francesco l'altra mattina a S. Maria Maggiore, e lui è stato molto buono e gentile e ha parlato con stima del servizio della comunicazione in questi giorni"  In merito alla sua condizione di confratello del Pontefice, essendo entrambi gesuiti, padre Lombardi ha detto solo: "il mio volto gli era noto". E poi ha anche risposto a una domanda sul quarto voto che lega tutti i gesuiti al Papa: "E' un voto - ha ricordato - di obbedienza al Santo Padre per le missioni che egli ci voglia dare. Se è eletto Papa, uno non ha più un Papa a cui obbedire, l'elezione lo dispensa". Come comunicatore, il direttore della Sala Stampa ha anche confidato ai "colleghi" le proprie impressioni sui primi giorni di Papa Francesco e in particolare sulla semplicità e sobrietà che testimonia in ogni circostanza: "dobbiamo - ha detto - seguire il camminio di questo Papa con attenzione e amore, mi sembra chiaro il significato di stile evangelico di questi suoi gesti che non vanno sottovalutati ma che il popolo accoglie con gioia. Non vedo aspetti negativi in questo, testimoniano piuttosto una libertà spirituale bella e ricca per tutti"."Papa Francesco prenderà possesso della Basilica di San Giovanni in Laterano probabilmente dopo Pasqua, in questo caso, dunque, la messa in coena domini del giovedì santo si terrebbe in San Pietro".

IL KIT PER IL MATE- Il presidente del Paraguay, Federico Franco, regalerà a papa Francesco un kit di utensili per sorseggiare il mate, bevanda nazionale tanto nel suo Paese quanto nell'Argentina da cui proviene il successore di Benedetto XVI, che infatti ne è un abituale consumatore. Lo ha riferito il portavoce presidenziale Gustavo Koehn, citato dall'edizione on-line del quotidiano Ultima Hora. Il kit si compone di un contenitore, chiamato anch'esso mate, costituito da una piccola zucca, ma anche di legno o metallo; di una cannuccia metallica con la quale si succhia l'infuso a base dell'erba omonima, e di un thermos per l'acqua calda. Secondo Koehn, il liberale Franco partirà dopodomani da Asuncion alla volta di Roma, dove due giorni più tardi assisterà all'intronizzazione del nuovo Pontefice, insieme alla 'primera dama' Emilia Alfaro, membro del Parlamento, al ministro dell'Interno, Carmelo Caballero, e a Miguel Carrizosa, candidato alle prossime presidenziali per il partito cristiano-conservatore Patria Querida, all'opposizione. 

 

Infine, secondo il portavoce vaticano: "E' da prendere in seria considerazione la dichiarazione di Perez Esquival che esclude qualsiasi compromissione del cardinale Bergoglio con la dittatura in Argentina". "La campagna - ha aggiunto - era ben nota, la sua matrice anticlericale è nota ed evidente. Mai vi è stata un'accusa credibile nei suoi confronti, è stato interrogato come persona informata dei fatti ma mai gli è stato imputato nulla".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
conclavepapafrancescolombardi
in evidenza
CDP, ospitato FiCS a Roma Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

Corporate - Il giornale delle imprese

CDP, ospitato FiCS a Roma
Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

i più visti
in vetrina
Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili

Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili


casa, immobiliare
motori
La nuova Range Rover è stata svelata alla Royal Opera House di Londra

La nuova Range Rover è stata svelata alla Royal Opera House di Londra


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.