A- A+
Sport
Adriano non ci sta: "Traffico di droga? Vittima di raggiro infatti.."

“La denuncia in questione non trova alcun fondamento nelle indagini svolte sino ad oggi. Adriano ha già fornito esaustive spiegazioni in merito quando è stato chiamato a testimoniare. La verità è che Adriano è parte lesa in tutta questa storia. Ma confidiamo nella giustizia e siamo convinti che la denuncia verrà respinta”. Una nota firmata dagli avvocati dell'ex interista, Raphael Mattos e Ary Bergher, risponde all'accusa di traffico di droga piovuta nelle scorse ore sul capo di Adri. Viene sottolineato che non esiste nessun legame con il narcotrafficante Paulo Rogerio de Souza, alias "Mica", che il pm Alexandre Murilo Graça ritiene amico e complice dell’attaccante. "Nel caso in questione, Adriano è stato raggirato da un amico, che ha falsificato la sua firma e venduto la moto senza il suo consenso. Ma questo le autorità lo sanno già perché successivamente Adriano ha sporto denuncia”.

Sulle misure cautelari richieste dal pm Murilo Graça, tra cui il sequestro del passaporto: “Una richiesta assolutamente insensata e immotivata, che per giunta viola il diritto al lavoro garantito dalla costituzione”.

Il Le Havre intanto non molla Adriano. Il club francese, che milita in serie B, non si tira indietro. "Non vedo come questa vicenda possa cambiare le cose - spiega a "L'Equipe" il presidente della societa', Jean-Pierre Louvel -. E' un vecchio problema che risale a qualche anno fa, Adriano ci ha detto di aver commesso degli errori, ma e' una storia finita". L'ingaggio di Adriano e' legato, secondo Louvel, alla chiusura della trattativa con l'imprenditore Maillol che intende rilevare la societa'.

Tags:
adrianoleite ribeirotraffico di drogbalehavre
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

i più visti
in vetrina
Scatti d'Affari Intesa Sanpaolo, apre il nuovo Museo delle Gallerie d’Italia a Napoli

Scatti d'Affari
Intesa Sanpaolo, apre il nuovo Museo delle Gallerie d’Italia a Napoli


casa, immobiliare
motori
Volkswagen ID. Buzz e ID. Buzz Cargo: il Bulli del XXI Secolo in chiave green

Volkswagen ID. Buzz e ID. Buzz Cargo: il Bulli del XXI Secolo in chiave green


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.