A- A+
Sport
alonso massa modificato 1

ALONSO "OBIETTIVO E' VINCERE, FIDUCIA IN TEAM. IL PILOTA PIU' FORTE? HAMILTON. VETTEL IN FERRARI? NESSUN PROBLEMA PER ME" - Se il 2013 sia l'anno buono, questo non lo sa, "gia' da qualche anno arriviamo alla fine del campionato con un po' di punti in meno. Non posso sapere cosa succedera', non ho alcun presentimento sull'anno migliore, ma posso dire che l'obiettivo e' quello di vincere, vincere sempre. La fiducia nel gruppo e' totale e lottero' per il titolo". E' un Fernando Alonso combattivo come sempre quello intervenuto a Madonna di Campiglio per la 23esima edizione di "Wrooom", il Formula 1 e MotoGp Press Ski Meeting con la Scuderia Ferrari e il Team Ducati. "Sport vuol dire sacrificio, determinazione, piacere per quello che fai - le parole dello spagnolo - e nella passata stagione ho avuto la fortuna di lottare per risultati importanti. Gia' questa e' una grande cosa". Alonso ha speso belle parole per Massa: "Ci aiutiamo continuamente l'un l'altro per il bene della Ferrari. Ho sempre detto che Felipe e' uno dei migliori piloti al mondo, ma voi (rivolgendosi ai giornalisti, ndr) facevate facce strane e ve ne siete accorti solo alla fine della stagione passata. La competizione tra noi puo' solo fare bene, alzare il livello di entrambi". Qualche parola su Twitter, il social network che Alonso ha scelto per comunicare con i suoi sostenitori. "Mi piace raccontare a tifosi e fan la Formula 1 da dentro, almeno quello che non e' segreto ed e' possibile raccontare. Non voglio piu' che si scrivano cose finte e fantasiose su di me. Con Twitter sono io a dire cosa faccio e dove mi trovo".

Quale sarà l'avversario principale? Qua Alonso torna a recitare un motivetto che aveva interpretato nei mesi passati. Chi si aspetta Vettel sarà deluso: "Non so ancora. Chi avrà squadra e anno più forte, ma anche motivazione, macchina, fortuna. Se mi chiedi che è il pilota più forte la mia risposta è Hamilton, è un pilota super bravo, certo che sará tra i primi e vincerá più di una gara, come ha sempre fatto e poi basta vere Nico l'anno scorso in Cina. Ma capiremo tutto in Australia".

E il tedesco campione del mondo? Dopo averlo ignorato, lo spagnolo preferisce non aggiungere veleno. E fa il diplomatico: "Il titolo se l'è meritato, non ha mai fatto alcun errore anche se aveva la macchina migliore e poteva rilassarsi. I vincitori sono sempre giusti. Nell'arco di 20 gare ci sono sempre decisioni controverse, ma è sempre stato così anche quando vinceva la Ferrari o nei due anni in cui ho vinto io. E' la storia della F1, ma alla fine è così, come nel calcio. Non credo sia stato solo Newey a fare la differenza, ma tutta la squadra che c'è attorno a lui, avevano una macchina che può entrare nella storia sicuramente". E se Vettel diventasse il suo compagno di box? Le voci di Seb in Ferrari tra un anno o due sono state forti. Molti giurano che Alonso si opporrebbe. A parole però non lo fa: "Seguirei le decisioni della squadra e in quel caso non avrei alcun problema. Ho imparato da ogni singolo compagno di squadra, c'è sempre stata grande competizione con tutti, vediamo come succederà nel futuro".

Una frecciata alla Red Bull: "Quelle della Red Bull di qualche giorno fa sono state dichiarazioni un po' mischiate ("Alonso pensi a guidare e parli meno”, ndr). Dicono che non leggono, non ascoltano, non sentono, non parlano, però dicevano a Vettel di star tranquillo e non essere influenzato da quanto dicevamo noi, quindi qualcosa deve aver letto... La notte si svegliava e leggeva perchè gli hanno dovuto dire di calmarsi.. .Dichiarazioni un po' strane, senza nessun controllo. Non dobbiamo farci troppa attenzione".

"Da quando sono alla Ferrari ho avuto la possibilita' di arrivare per due volte su tre molto vicino ad essere campione del mondo, quello e' il mio obiettivo e di una squadra come la nostra e spero di poterlo fare per la terza volta su quattro", aggiunge Alonso sul sito della Ferrari. "Sono fiducioso di poter iniziare il campionato con una macchina migliore rispetto a quella che avevamo nei primi mesi dello scorso anno. Fu proprio nelle prime gare che perdemmo dei punti decisivi, quando avevamo una macchina che ci faceva finire settimi come in Cina o noni come in Bahrain. Il fatto di lavorare su una sola galleria del vento, quella Toyota a Colonia, potra' essere un piccolo vantaggio", afferma il campione di Oviedo. L'arrivo di De la Rosa e' stato giudicato in maniera molto positiva da Fernando. "Quando ci sono degli innesti da squadre di alto livello e' sempre importante" - ha detto -. Pedro lavorera' principalmente sul simulatore, un'area su cui non eravamo all'altezza dei migliori e la sua esperienza sara' utile. Detto questo, non e' che un pilota nuovo possa cambiare le cose o lo possa fare al simulatore: ci sono e ci saranno ancora degli arrivi piu' significativi che possono far crescere la squadra".

MASSA "VOGLIO RIPETERE STAGIONE DEL 2008" - "Oggi mi vedo fare cio' che ho sempre apprezzato fare: correre e divertirmi. Voglio ripetere la stagione del 2008". Sono questi i propositi di Felipe Massa. Lo scorso anno, dopo agosto, il brasiliano ha dato una svolta alla sua stagione. "La macchina e' stata migliorata gara dopo gara, ma a mia volta sono migliorato molto io, ho messo qualcosa a posto nella mia testa - rivela il brasiliano -. Ho capito me stesso e sono diventato piu' forte, ho capito la mia direzione. Non ero felice, ora lo sono". Poi il riconoscimento del grande valore di Alonso. "Fernando ha fatto un campionato fantastico, ora l'augurio per la squadra e' di avere una macchina veloce dall'inizio alla fine e essere li' tra i primi". E ai numerosi tifosi brasiliani dice: "Il campionato inizia zero a zero nei confronti di chiunque. Saro' li' a tentare, in ogni gara, di mettere la bandiera del mio Paese sul gradino piu' alto del podio".

Tags:
alonsoferrarimassavettelhamilton

i più visti

casa, immobiliare
motori
Peugeot E-Rifter, il multispazio elettrico adatto a differenti esigenze

Peugeot E-Rifter, il multispazio elettrico adatto a differenti esigenze


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.