A- A+
Sport

UFFICIALE, BALOTELLI AL MILAN - Mario Balotelli è un giocatore del Milan. Ad annunciarlo è stato per primo Milan Channel con un cartello. Mercoledì le visite mediche e poi la firma sul contratto fino al 30 giugno 2017 (prenderà 4 milioni netti a stagione). Balotelli, a questo punto, dovrebbe essere a disposizione già domenica sera nel posticipo con l’Udinese. E si avvicina il 24 febbraio quando ci sarà il derby contro l'Inter...

balotelli 420Mario Balotelli story (City, Inter, la maglia azzurra e quella rossonera che sognava)Guarda la gallery

 

Si chiude cosi', dopo tre stagioni con 76 presenze totali e 30 reti l'avventura dell'ex interista al Manchester City di Roberto Mancini, che lo aveva fatto esordire in serie A con la maglia nerazzurra nella stagione 2007-2008. Nella sua permanenza con i citizens, Supermario ha vinto una Premier League, una Coppa d'Inghilterra e una Community Shield dopo che con l'Inter aveva vinto tutto essendo tra i protagonisti di quella squadra (allenata da Mourinho) che aveva centrato il triplete nel 2009-2010. La sua permanenza al City non e' stata priva di problemi e di situazioni che lo hanno "trascinato" nelle prime pagine dei tabloid inglesi. L'ultima e' successa qualche settimana fa.

Entrata dura in allenamento su Sinclair, Roberto Mancini gli ordina di scusarsi col compagno ma SuperMario dice no e i due quasi arrivano alle mani. Inevitabile che quanto accaduto al centro di Carrington finisca in prima pagina su tutti i principali siti inglesi ma con Balotelli non e' una novita'. Dal suo arrivo al Manchester City nell'estate 2010 il 22enne attaccante italiano non ha faticato troppo nel far parlare di se' per questioni extracalcistiche.

GALLIANI modificato 19

FUMATA BIANCA, BALO PUO' VESTIRE LA MAGLIA ROSSONERA - Il matrimonio è pronto: Mario Balotelli può finalmente indossare la maglia del Milan malgrado l'intromissione della Juventus. Troppo avanti le trattative tra Citizen e Raiola (per conto del Diavolo) perchè accadesse qualcosa di simile allo scorso anno (con l'Inter che contribuì a far saltare la trattativa tra i rossoneri e Carlos Tevez).

Dal vertice a Londra è arrivata la fumata bianca. I due club hanno raggiunto un'intesa di massima sulla cifra da versare per il cartellino (siamo attorno ai 20 di fisso più 3 di bonus vari). Gli inglesi avrebbero accettato la dilazione in sei anni del pagamento, mentre Mario ha a sua volta accosentito a scendere con l'ingaggio (dai 5 concordati a 4, poi gli 'incentivi' sistemeranno tutto) per diventare un giocatore del Milan

robinho balotelli

MILAN VICINISSIMO A BALOTELLI, MALGRADO IL TACKLE DELLA JUVENTUS

Ballano due-tre milioni. Milan e City non sono mai state così vicine: 20 l'offerta rossonera (in cinque rate) contro i 22-23 su cui si sono ancorati gli inglesi. Pochissimo se pensiamo che una settimana fa alla borsa di Manchester Mario Balotelli era quotato 37 mln. Adriano Galliani è in continuo contatto telefonico con Mino Raiola che sta trattando l'affare per conto del Diavolo (a ennesima dimostrazione che l'accordo tra giocatore e via Turati è blindatissimo e in cassaforte: contratto fino al 2017 a circa 5 milioni l'anno). Per quel che concerne Kevin Prince Boateng: il nome del ghanese aleggia nell'affare (subito o tramite opzione estiva), ma il City non sembra così convinto come pareva qualche ora fa. Attenti però all'azione di disturbo della Juventus: i bianconeri sono entrati in scena. Un po' come avevano timidamente fatto l'anno scorso per Tevez (mentre l'Inter poi fu molto più decisa), un po' come è successo tra il Milan-Drogba (e intanto l'ivoriano ora è ufficialmente un giocatore del Gatasaray). Una mossa che certamente mette i bastoni ta le ruote alla trattativa dei rossoneri (che però hanno l'ok di Mario).

Intanto la novità delle ultime ore è un ritorno di fiamma del Santos per Robinho. O meglio: Max Allegri ha detto prima di Bergamo che spera di riavere un Robinho convinto e motivato nei prossimi sei mesi. Ma è altresì evidente che lo spazio per lui rischia di ridursi ulteriormente (e già ora si è visto scavalcato dal 18enne Niang), il suo ingaggio resta importante (6 milioni e per un altro anno e mezzo) e che la sua saudade possa aumentare ulteriormente. Tanto più che si avvicina sempre più quel Mondiale in Brasile (giugno 2014) cui Robi non vuol mancare. Il club brasiliano sa bene queste cose e fa melina. Sta tornando alla calma, ma con i propri tempi. Ben sapendo poi che il mercato in entrata per il Brasile si chiuderà ad aprile. L'idea è attendere il momento giusto e aspettare che il Milan cali rispetto a quella richiesta da 10 milioni su cui era naufragata la trattativa a fine anno.

Fronte El Shaarawy. Adriano Galliani vuol metter mano al contratto in scadenza nel 2016 (a 800mila euro, ritoccati rispetto ai 600mila iniziali). L'ad rossonero è intenzionato a portare il Faraone sino al 2018 con un ingaggio che certamente supereraà il milione netto.

Tags:
balotellirobinhomilancalciomercatogallianicityraiola

i più visti

casa, immobiliare
motori
Peugeot E-Rifter, il multispazio elettrico adatto a differenti esigenze

Peugeot E-Rifter, il multispazio elettrico adatto a differenti esigenze


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.