"Credo che l'uscita di scena dalla Champions League sia arrivata a testa 'altissima'. Per questo mi attendevo una grande prestazione dei miei giocatori. Infatti, abbiamo fatto una gran bella gara, contro una ottima squadra. La vittoria e' di certo meritata". Cosi', ai microfoni di Sky Sport, al termine di Napoli-Inter, l'allenatore dei partenopei Rafael Benitez.

"Nessuna rivincita per me perché ho molti amici all'Inter, solo la soddisfazione di aver mandato i nerazzurri a meno sette. La squadra ha reagito all'eliminazione in Champions, abbiamo subito qualcosa ma potevamo segnare cinque-sei gol", prosegue Rafa.

Mazzarri? "Grande stima e rispetto per lui".

"Tutti e tre i 'piccolini' (Mertens, Insigne e Callejon, ndr)avevano grande liberta' e potevano cambiare il ruolo in campo; devono pero' rispettare sempre le coperture. Il rigore? Avrebbe dovuto calciarlo Insigne; ma non ho fatto a tempo dalla panchina a fermare Pandev", ha aggiunto il tecnico spagnolo."Nel secondo tempo abbiamo controllato meglio la partita; ma possiamo ancora migliorare nella gestione della palla. Maggio? Dopo l'infortunio si e' ripreso bene. Contro l'Arsenal ha fatto una grande gara. Oggi invece ha sofferto un pochino; ma il suo enorme lavoro lo fa sempre", ha puntualizzato Benitez. "Le foto di Mourinho ad Appiano Gentile? Non le ho fatte levare io: questa e' una grossa bugia", ha concluso il tecnico spagnolo.

"Era importante allungare sull'Inter, che e' una nostra diretta concorrente e che ci tallonava in classifica. Superati i momenti delicati? Io voglio trasmettere tranquillita' all'ambiente, sempre e comunque: abbiamo idee e progetti ambiziosi. Spesso la gente muta le proprie opinioni di settimana in settimana; io invece mantengo sempre la mia filosofia. La 'coperta' e' di certo un po' corta; ma dobbiamo lavorare tanto e possiamo migliorare, soprattutto in chiave difensiva", ha poi spiegato intervenendo alla "Domenica Sportiva"."L'idea era quella di sfruttare la velocita' di Callejon e credo che sia andata piu' che bene", ha concluso Benitez.

Higuain "dovevamo vincere e lo abbiamo fatto" - "Noi dovevamo vincere e lo abbiamo fatto. Sono felice perche' questa partita era molto importante e aver vinto ci tiene lontani a 5 punti la Fiorentina e a 7 l'Inter".Questo il commento dell'attaccante del Napoli, Gonzalo Higuain, ai microfoni di Sky, dopo la vittoria ottenuta per 4-2 nel posticipo domenicale contro i nerazzurri. "Benitez ci aveva chiesto di restare concentrati - continua il Pipita - Adesso dobbiamo lavorare tutta la settimana in vista del Cagliari per migliorare e per non prendere troppi gol". Infine, ai microfoni di Mediaset Premium, il 'Pipita' rassicura tutti riguardo l'infortunio che lo ha costretto ad abbandonare la partita prima della fine del match: "Sto bene, nulla di che".

2013-12-16T08:29:39.957+01:002013-12-16T08:29:00+01:00truetrue1006116falsefalse82Sport/sport4131147910062013-12-16T08:29:40.003+01:0010062013-12-16T09:25:32.28+01:000/sport/benitez-napoli-inter--161213false2013-12-16T08:39:13.58+01:00311479it-IT102013-12-16T08:29:00"] }
A- A+
Sport
rafa benitez modificato 1
 

"Credo che l'uscita di scena dalla Champions League sia arrivata a testa 'altissima'. Per questo mi attendevo una grande prestazione dei miei giocatori. Infatti, abbiamo fatto una gran bella gara, contro una ottima squadra. La vittoria e' di certo meritata". Cosi', ai microfoni di Sky Sport, al termine di Napoli-Inter, l'allenatore dei partenopei Rafael Benitez.

"Nessuna rivincita per me perché ho molti amici all'Inter, solo la soddisfazione di aver mandato i nerazzurri a meno sette. La squadra ha reagito all'eliminazione in Champions, abbiamo subito qualcosa ma potevamo segnare cinque-sei gol", prosegue Rafa.

Mazzarri? "Grande stima e rispetto per lui".

"Tutti e tre i 'piccolini' (Mertens, Insigne e Callejon, ndr)avevano grande liberta' e potevano cambiare il ruolo in campo; devono pero' rispettare sempre le coperture. Il rigore? Avrebbe dovuto calciarlo Insigne; ma non ho fatto a tempo dalla panchina a fermare Pandev", ha aggiunto il tecnico spagnolo."Nel secondo tempo abbiamo controllato meglio la partita; ma possiamo ancora migliorare nella gestione della palla. Maggio? Dopo l'infortunio si e' ripreso bene. Contro l'Arsenal ha fatto una grande gara. Oggi invece ha sofferto un pochino; ma il suo enorme lavoro lo fa sempre", ha puntualizzato Benitez. "Le foto di Mourinho ad Appiano Gentile? Non le ho fatte levare io: questa e' una grossa bugia", ha concluso il tecnico spagnolo.

"Era importante allungare sull'Inter, che e' una nostra diretta concorrente e che ci tallonava in classifica. Superati i momenti delicati? Io voglio trasmettere tranquillita' all'ambiente, sempre e comunque: abbiamo idee e progetti ambiziosi. Spesso la gente muta le proprie opinioni di settimana in settimana; io invece mantengo sempre la mia filosofia. La 'coperta' e' di certo un po' corta; ma dobbiamo lavorare tanto e possiamo migliorare, soprattutto in chiave difensiva", ha poi spiegato intervenendo alla "Domenica Sportiva"."L'idea era quella di sfruttare la velocita' di Callejon e credo che sia andata piu' che bene", ha concluso Benitez.

Higuain "dovevamo vincere e lo abbiamo fatto" - "Noi dovevamo vincere e lo abbiamo fatto. Sono felice perche' questa partita era molto importante e aver vinto ci tiene lontani a 5 punti la Fiorentina e a 7 l'Inter".Questo il commento dell'attaccante del Napoli, Gonzalo Higuain, ai microfoni di Sky, dopo la vittoria ottenuta per 4-2 nel posticipo domenicale contro i nerazzurri. "Benitez ci aveva chiesto di restare concentrati - continua il Pipita - Adesso dobbiamo lavorare tutta la settimana in vista del Cagliari per migliorare e per non prendere troppi gol". Infine, ai microfoni di Mediaset Premium, il 'Pipita' rassicura tutti riguardo l'infortunio che lo ha costretto ad abbandonare la partita prima della fine del match: "Sto bene, nulla di che".

Tags:
beniteznapoliinterhiguain
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

i più visti
in vetrina
Scatti d'Affari Air France-KLM, firmata partnership commerciale strategica di 10 anni

Scatti d'Affari
Air France-KLM, firmata partnership commerciale strategica di 10 anni


casa, immobiliare
motori
Al Villa D’Este debutta la Mostro Barchetta Zagato Powered by Maserati

Al Villa D’Este debutta la Mostro Barchetta Zagato Powered by Maserati


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.