A- A+
Sport
interroma 175

ORE 19.30 VINCE CELLINO, INTER-ROMA SLITTA AL 17 APRILE - Il presidente del Cagliari Massimo Cellino e' stato accontentato. Il presidente della Lega Nazionale Professionisti Serie A Maurizio Beretta, appena eletto, "vista la richiesta della Societa' Cagliari Calcio S.p.A. di non rinviare a una data successiva la gara Roma-Cagliari del primo febbraio 2013" e acquisito il parere favorevole di Roma e Inter al rinvio al 17 aprile 2013 della gara Inter-Roma, semifinale di ritorno della Tim Cup, inizialmente in programma mercoledi' 30 gennaio, "dispone che: la gara Roma-Cagliari, della 4^ giornata di ritorno del Campionato di Serie A Tim, si disputi venerdi' primo febbraio , alle 20.45; la gara Inter-Roma, semifinale di ritorno della Tim Cup 2012/2013, si disputi mercoledi' 17 aprile, con inizio in orario da stabilire". "La decisione e' frutto di un accordo fra tutte le societa' coinvolte", ha ammesso lo stesso Beretta.

cellino

Ore 14.30 Cellino furioso: "Anticipo di Cagliari-Roma falserebbe il campionato". E preannuncia azione risarcitoria

Anticipare a venerdi' 1 febbraio la gara Roma-Cagliari prevista invece per domenica 3 febbraio sarebbe un "grave fatto che potrebbe falsare l'andamento del campionato". E' quanto sostiene in pratica Massimo Cellino, presidente del club isolano, in una lettera al numero uno della Lega Calcio di A, Maurizio Beretta, e riportata sul sito del club sardo. L'anticipo a venerdi' 1 sarebbe motivato dal fatto che nel giorno previsto non ci sarebbe disponibilita' dello stadio Olimpico di Roma.

Cellino scrive che "abbiamo gia' espresso, con una lettera al dottor Brunelli, la nostra protesta per la decisione, anche alla luce di quanto accaduto per l'indisponibilita' dello stadio Is Arenas, che ci ha costretti a giocare la partita con la Juventus sul neutro di Parma". Secondo il presidente del club isolano, "e' evidente la disparita' di trattamento e risibili ci sono sembrate le spiegazioni del dottor Brunelli che, nella sua lettera di risposta, ha elencato una serie di precedenti e ricordato l'autorita' assoluta della Lega Calcio nel fissare calendari, orari e sedi delle partite. Resta il grave danno a noi arrecato, ancor piu' pesante con la gara posticipata a mercoledi' 27 febbraio dopo che la Roma si e' qualificata alla semifinale di Tim Cup. In pratica il Cagliari sarebbe costretto a una ulteriore e non gradita pausa di campionato per poi dover affrontare un turno infrasettimanale in notturna, con pesanti conseguenze fisiche ed economiche, dal momento che la nostra squadra sarebbe costretta a trascorrere una notte in piu' a Roma o, in alternativa, a rientrare in citta' nella notte con un volo charter con imponente crescita dei costi della trasferta".

"Consideriamo tutto cio' inaccettabile - prosegue Cellino - e capace di falsare il campionato, dal momento che la nostra squadra, in lotta per l'importante obiettivo della salvezza, sarebbe costretta, al contrario delle nostre dirette concorrenti, a giocare tre incontri in una settimana. Pertanto, vi diffidiamo dal continuare a percorrere questa soluzione e vi invitiamo a trovare soluzioni diverse, quale l'individuazione di un campo alternativo per Roma-Cagliari del 3 febbraio, misura rapidamente adottata per Cagliari-Juventus con un preavviso di appena due giorni. Vi informiamo sin d'ora che metteremo in atto tutte le misure cautelative consentite dalle disposizioni di legge e ci riserviamo di promuovere un'azione risarcitoria nei confronti di tutti gli organismi interessati".

Tags:
cellinocagliariroma

i più visti

casa, immobiliare
motori
Alpine svela il nuovo crossover GT 100% elettrico

Alpine svela il nuovo crossover GT 100% elettrico


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.