A- A+
Sport
Chelsea-Everton, due positivi al coronavirus. Premier League si ferma
Callum Hudson Odoi (Lapresse)

EVERTON, GIOCATORE POSITIVO AL CORONAVIRUS

L'Everton rende noto che l'intera squadra e lo staff tecnico osserveranno un periodo di auto-isolamento seguendo i suggerimenti dei medici. Scelta avvenuta in seguito dei sintomi di coronavirus contratti da un giocatore della prima squadra.

Chelsea, Callum Hudson-Odoi positivo al coronavirus

Giocatore positivo al coronavirus al Chelsea. Si tratta di Callum Hudson-Odoi e a comunicarlo è stata la stessa società londinese con una nota apparsa sul sito ufficiale. "Il giocatore della squadra maschile Callum Hudson-Odoi - è scritto nel comunicato - è risultato positivo al test del coronavirus. Il personale del Chelsea che è stato in contatto con lui in questi giorni si autoisolerà come da disposizione governative. Tra le persone in quarantena ci sarà tutta la squadra, lo staff tecnico e i collaboratori del club. Callum ha manifestato sintomi simili a un lieve raffreddore lunedì mattina e da allora non è più sul campo di allenamento come precauzione. Tuttavia, il suo test si è rivelato positivo stasera e subirà quindi un periodo di autoisolamento - continua il Chelsea -. Nonostante sia risultato positivo per il virus, Callum sta bene e non vede l'ora di tornare al campo di addestramento non appena sarà possibile. Continueremo ad aderire alle Linee guida del governo e della sanità pubblica in merito alle nostre strutture e al nostro personale e discuteremo il da farsi per le nostre partite con la Premier League venerdì mattina. Forniremo ulteriori aggiornamenti, se necessario, tramite il sito Web del club. Auguriamo a Callum una pronta guarigione e non vediamo l'ora di dargli il benvenuto nel club".

PREMIER LEAGUE STOP

Dopo la positività del calciatore del Chelsea Callum Hudson-Odoi e di un giocatore dell'Everton, la Premier League ha comunicato lo stop delle partite sino al 3 aprile. Il derby Everton-Liverpool, il match del Chelsea sul campo dell'Aston Villa erano praticamente da slittare, dopo il rinvio già ufficiale di Brighton-Arsenal, in seguito della positività del manager dei Gunners Mikel Arteta. Giovedì il governo aveva dato il via libera ricevuto non imponendo ne' la cancellazione ne' l'obbligo di partite a porte chiuse, ma intanto continuano ad aumentare i casi di coronavirus nel calcio inglese: prima i tre giovani del Leicester, poi Arteta, adesso Hudson-Odoi. Il difensore del Manchester City Benjamin Mendy sta poi osservando un periodo di auto-isolamento precauzionale. Quindi la decisione di fermare il calcio anche in Inghilterra.

Loading...
Commenti
    Tags:
    giocatore chelsea positivogiocatore chelsea coronaviruspremier league stoppremier league coronavirus
    Loading...
    in evidenza
    Clicca qui e manda il tuo meme a mandalatuafoto@affaritaliani.it
    Dal Covid al tasso di natalità L'idea di Gallera in versione hot

    Coronavirus vissuto con ironia

    Dal Covid al tasso di natalità
    L'idea di Gallera in versione hot

    i più visti
    in vetrina
    Madonna seminuda e reggiseno trasparente: "Se vi scandalizza..."

    Madonna seminuda e reggiseno trasparente: "Se vi scandalizza..."


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    1970,dalla collaborazione tra Citroen e Maserati nasceva la SM

    1970,dalla collaborazione tra Citroen e Maserati nasceva la SM


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.