A- A+
Sport
guardiola modificato 3

L'annuncio dei giorni scorsi ha sconvolto il pianeta calcio (o meglio: promette di sconvolgere gli equilibri da luglio): Pep Guardiola nuovo allenatore del Bayern Monaco. Nè Premier League, nè Italia. Con buona pace di Zar e Sceicchi. E di coloro che davano già per fatto il catalano al City o al Chelsea. Macché.
I bookmaker l'avevano anticipato che Guardiola avrebbe parlato bavarese dalla stagione 2013-2014. L'ex allenatore del Barcellona ha firmato con il club bavarese un contratto fino al 2016 (24 milioni complessivi: oltremanica gliene avrebbero dati anche un terzo netto in più) premiando cosi gli allibratori che avevano puntato sull'arrivo in Germania di "Pep" quotato a 2.88. Svaniscono cosi l'ipotesi Premier League (il trio inglese Chelsea-Manchester United-Manchester City era quotato a 10.00) e l'ipotesi serie A: secondo quanto riporta Agicos, il Milan era offerto a 34.00, la Roma a 67.00, mentre il Brescia, dove Guardiola conobbe da giocatore il maestro Carlo Mazzone, si giocava solo a 101.00. Insomma... bastava guardare le quote per scoprire il futuro di Pep.

Intanto molti addetti ai lavori pongono il problema del tedesco che potrebbe condizionare la tenuta di Guardiola nel mondo Bayern. Non solo con i giocatori (alcuni dei quali sono comunque di nazionalità varie), ma anche con i media e l'ambiente. Nelle scorse ore però il presidente Karl Heinz Rummenigge ha spiegato che non ci saranno problemi: "In queste settimane resterà a New York anche perché lì sta perfezionando il suo tedesco. In più non vuole interferire sulla stagione della squadra. Sono convinto che quando arriverà il 1° luglio, il problema della lingua non esisterà". Rummenigge ha anche confermato l'ex Barça ha firmato prima di Natale il suo triennale. Guardiola arriverà a Monaco con due assistenti.
 

Tags:
guardiolabookmakersbayern monaco

i più visti

casa, immobiliare
motori
Ford ed Herme testano i veicoli a guida autonoma per le consegne a domicilio

Ford ed Herme testano i veicoli a guida autonoma per le consegne a domicilio


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.