A- A+
Sport

 

 

Roy Hodgson Andros Townsend

Il ct dell'Inghilterra, Roy Hodgson, e' stato costretto a pubbliche scuse per aver accostato un suo giocatore di colore, Andros Townsend, a una scimmia, durante l'intervallo della partita vinta martedi' contro la Polonia. Hodgson, che in realta' voleva solo coinvolgere di piu' nel gioco l'esterno degli Spurs apparso in gran forma, negli spogliatoi aveva esortato la squadra a "dare da mangiare alla scimmia", un modo di dire tratto da una vecchia barzelletta nata negli ambienti Nasa e divenuta molto popolare. La frase, tuttavia, e' stata percepita da alcuni media britannici come razzista e tanto e' bastato a farlo finire nella bufera. Di qui il mea culpa ufficiale su Twitter: "Chiedo scusa se quello che ho detto durante l'intervallo abbia offeso qualcuno. Da parte mia non c'era alcuna intenzione di dire qualcosa di inappropriato. L'ho chiarito anche con Andros nello spogliatoio". La Federcalcio inglese ha espresso "pieno sostegno" al ct e anche il diretto interessato e' intervenuto per smontare il caso: "Non so perche' ci sia tutto questo baccano", ha scritto Townsend su Twitter, "non c'e' stata alcuna offesa, non vale nemmeno la pena di parlarne". Wayne Rooney, autore di uno dei due gol ai polacchi, ha definito la polemica "ridicola". La barzelletta a cui faceva riferimento Hodgson parla di un astronauta inviato per la prima volta nello spazio assieme a una scimmia. L'astronauta, frustrato perche' tutti gli ordini dalla base sono rivolti alla scimmia che se la cava benissimo, chiede che cosa debba fare. La risposta della Nasa e' tranchant: "Non toccare niente, dai solo da mangiare alla scimmia".

Tags:
hodgsontownsend
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

i più visti
in vetrina
Scatti d'Affari Air France-KLM, firmata partnership commerciale strategica di 10 anni

Scatti d'Affari
Air France-KLM, firmata partnership commerciale strategica di 10 anni


casa, immobiliare
motori
Al Villa D’Este debutta la Mostro Barchetta Zagato Powered by Maserati

Al Villa D’Este debutta la Mostro Barchetta Zagato Powered by Maserati


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.