A- A+
Sport
allegri modificato 13

IL CASO ALLEGRI -  Quando a fine gara ci si aspettavano parole di elogio, ecco che scoppia la bomba. Massimiliano Allegri, che si sfoga e va all'attacco: "Magari domattina darò le dimissioni, visto che ho finito l'annata dell'anno scorso, vedrò. E' una battuta? Vediamo, passerò la notte e poi vedrò".

"Stasera sono abbastanza polemico - ha poi aggiunto il tecnico -, perché leggo e sento delle cose che... si pontifica abbastanza da fuori mentre io, a una certa età, lo dico con una certa onestà, mi metterò sul lungomare a Livorno e magari verrò a vedere qualche partita ogni tanto. Sono testardo: sono contento di quello che hanno fatto i ragazzi, ma sono molto arrabbiato". E ancora: "Ogni tanto mi diverto anche io, perché i ragazzi mi danno qualche soddisfazione. Ti hanno fatto arrabbiare da fuori o anche da dentro? Assolutamente: dentro c'è un bel clima con i giocatori, il presidente e l'amministratore delegato. Fuori invece qualcuno pontifica, scrive quello che dovrei fare: bene, facciano i risultati che ho fatto io e poi ne riparliamo. Ogni tanto bisogna mettere i paletti, perché il gioco delle parti ogni tanto non mi sta bene".

Galliani poi ha fatto il pompiere: "Nessuno sfogo, è una battuta di spirito. Sono stato incaricato da lui di dirvi che era una battuta: non creiamo un caso".

LA NOTTE CHE HA PORTATO IL MILAN IN CHAMPIONS - Il Milan strapazza il Psv Eindhoven, vince 3 a 0 e accede alla fase a gironi della Champions League. Le reti rossonere portano la firma di Boateng, che ha aperto e chiuso le marcature, e di Balotelli. Grande protagonista e' stato anche il portiere Abbiati, autore di miracolosi interventi. In difesa ottimo De Sciglio, mentre in avanti un ritrovato tenace El Shaarawy. Rispetto alla gara di campionato di sabato scorso a Verona, e' stato un Milan completamente diverso, piu' incisivo e costante, anche se di pericoli ne ha corsi diversi e per l'appunto il portiere ha evitato il peggio. La qualificazione vale 30 milioni di euro che il Milan mette a bilancio, e una parte di questi potrebbe servire per un colpo di mercato.

Il Milan si lascia dunque alle spalle tutte le paure e la figuraccia della prima di campionato. La squadra rossonera passa in vantaggio dopo appena 8' - non prima pero' di aver rischiato grosso su un colpo di testa di Matavz -, grazie al suo "re" di coppe Kevin Prince Boateng, bravo a prendere la mira da fuori area e, di destro da fermo, a spedire nell'angolino un bel tiro su cui Zoet non puo' nulla. Gli olandesi provano a reagire con Maher - bel tiro da lontano al 20' -, ma Abbiati risponde presente. Alla mezz'ora pero' e' il Milan ad avere la chance per il 2 a 0, ma la staffilata da destra di Montolivo accarezza il palo. Un minuto piu' tardi e' invece la traversa (con la palla che poi finisce sulla riga di porta) a negare il raddoppio al Faraone El Shaarawy su cross di De Sciglio. A 5' dal termine della prima frazione di gioco il Milan, dopo ripetute occasioni per il raddoppio, rischia la beffa: Willems nel tentativo di crossare si inventa invece una conclusione insidiosa che fortunatamente si spegne sopra la traversa. Il primo tempo si chiude con due bei tiri da lontano di Matavz e Balotelli. La ripresa parte con i brividi per il Milan, che deve ringraziare un'uscita alla disperata di Abbiati su Wijnaldum se l'ennesima amnesia della sua difesa non consente agli uomini di Cocu di pareggiare. L'occasione galvanizza gli olandesi, ma non toglie certezze al Milan, che reagisce prontamente con El Shaarawy - fuori di un soffio - e poi, sugli sviluppi del primo calcio d'angolo rossonero della gara, raddoppia grazie a un tocco di ginocchio di Balotelli sotto porta dopo un colpo di testa di Mexes. Nel finale il Psv Eindhoven prova a rialzarsi con Schaars, ma il suo tiro insidioso da destra viene deviato in corner da un ottimo Abbiati. Ma a mettere il sigillo alla serata rossonera ci pensa Boateng con una bella conclusione di sinistro, sia pur fatta in precario equilibrio, dopo una bella azione iniziata da Balotelli e perfezionata dall'appena entrato Poli.

 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
milan psv
in evidenza
CDP, ospitato FiCS a Roma Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

Corporate - Il giornale delle imprese

CDP, ospitato FiCS a Roma
Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

i più visti
in vetrina
Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili

Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili


casa, immobiliare
motori
Nasce a Torino Stellantis Italy House, la casa della sostenibilità

Nasce a Torino Stellantis Italy House, la casa della sostenibilità


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.