A- A+
Sport
Manadou, furto da 200 euro a Disneyland Paris. In commissariato con la figlia

Laure Manaudou con le mani nel sacco. Che fosse un'anticonformista, lo si sapeva. Ma pure cleptomane, da milionaria, no. La 28enne ex campionessa francese di nuoto torna a far parlare di sé, dopo esser stata beccata a rubare souvenir per 200 euro all'uscita di una boutique di Disneyland Paris.

Durante una visita al famoso parco di divertimenti vicino a Parigi con la figlia, Manon, di 4 anni e mezzo, ed un'amica, la Manaudou è stata fermata all'uscita di un negozio, dopo che le telecamere di videosorveglianza avevano ripreso l'amica mentre rubava sugli scaffali. Le sono stati trovati addosso circa 300 euro di oggetti. Quanto a Laure Manaudou, che aveva a sua volta in borsa diversi souvenir, era senza scontrino. Sul video, è stato precisato, si vede tuttavia l'ex nuotatrice mentre sta scegliendo alcuni articoli e si reca alla cassa.

Le due donne erano state seguite dalle telecamere di sicurezza e alla fine sono state fermate e accompagnate in commissariato. Accolta con perplessità dalla polizia, Laure Manaudou è stata rilasciata poco dopo, con un richiamo formale a rispettare le leggi, una misura che permette di evitare conseguenze penali per atti di delinquenza non gravi. Il parco non ha sporto denuncia. Su Facebook l'ex campionessa si è scagliata contro i media dicendosi "disgustata": "La stampa, sono tutti bugiardi", ha scritto, senza negare esplicitamente i fatti.

Tags:
manadoueurodisney
in evidenza
Leao perde la causa milionaria Pagherà 20 mln di risarcimento

Chiuso il caso con lo Sporting

Leao perde la causa milionaria
Pagherà 20 mln di risarcimento

i più visti
in vetrina
Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane

Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane


casa, immobiliare
motori
FIAT premia lo stile di guida ecosostenibile con la Nuova 500

FIAT premia lo stile di guida ecosostenibile con la Nuova 500


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.