A- A+
Sport
riccardo saponara

MILAN, PRESO IL 50% DEL 21ENNE SAPONARA - Incontro positivo Milan-Empoli per Riccardo Saponara. Il club di via Turati ha preso la metà del cartellino del giovane attaccante/trequartista (che era in comproprietà tra i toscani e il Parma).

Un affare da 4 milioni di euro (più l'inserimento di qualche giovane in prestito o comproprietà: tra gli altri è spuntato anche il nome di Simone Andrea Ganz).

Un giocatore che entra perfettamente nei parametri enunciati in queste settimane da Silvio Berlusconi e Adriano Galliani. Inter, Juventus e Liverpool erano sulle sue tracce, ma il Milan sembra aver dato l'accelerata giusta. L'Empoli lo terrà sino a giugno, condizione considerata imprescindibile per la fumata bianca.

L'ULTIMO SALUTO DI PATO IN VIA TURATI.
SI PENSA A RAMIREZ PER GIUGNO, POLI SUBITO PER IL CENTROCAMPO -

poli galliani

L'ultimo saluto di Pato al Milan. Dopo la sua commozione all'uascita dai cancelli di Milanello dei giorni scorsi, il Papero è passato in queste ore nella sede di via Turati: una visita di circa 40 minuti. Come riporta il sito rossonero, l'attaccante brasiliano ha avuto un incontro anche con Adriano Galliani nell'ufficio dell'amministratre delegato. Un saluto intenso al dirigente rossonero, ma anche a tutti i dipendenti della società per cui ha lavorato negli ultimi cinque anni e mezzo.

Ma ormai Pato è passato. Il futuro lancia la candidatura di Gastor Ramirez a giugno. Il 22enne ex fantasista uruguagio del Bologna - che in estate è passato al Southampton (per 14 milioni e soffiato a Ingter e Juventus) - può tornare in serie A vestendo la maglia rossonera. Il giocatore è in attesa del passaporto comunitario e questo rischia per l'appunto di portare al colpo in estate visti i tempi ristretti in questo mese. Un arrivo magari con Mattia Destro, che tanto piace a Silvio Berlusconi e su cui la Roma continua a far sapere di non voler intavolare trattative nel mercato di gennaio.

Futuro remoto. Meglio pensare al presente. Tra un'ipotesi ancora concreta lagata a Davide Santon (lo Zenit San Pietroburgo di Luciano Spalletti starebbe per rilanciare a quota 12 milioni su Ignazio Abate, quando la proposta verrà formalizzata potrebbe davvero arrivare la cessione) e un rilancio della candidatura di Radja Naingollan del Cagliari (mentre il Psv ha ricevuto un'offerta inglese da oltre 20 milioni per Kevin Strootman e questo complica tutto in casa Milan) ecco un nome non proprio nuovissimo ma certamente molto caldo per il centrocampo rossonero: Andrea Poli. Proprio l'ex interista, che i nerazzurri non hanno riscattato a luglio dopo aver dato la sensazione a tutti (compreso l'entourage del giocatore) di volerlo fare. Invece ecco il ritorno alla Sampdoria e ora la corte milanista (in autunno aveva pensato a lui pure la Juventus): il 23enne di Vittorio Veneto piace molto allo staff tcnico e il club rossonero cercherà di prenderlo dalla Sampdoria. Senza fare follie: l'idea è del 'solito' prestito con diruitto di riscatto da fissare attorno a 4-5 milioni di euro. Ai blucerchiati la risposta definitiva dopo aver visto il loro giocatore tornare alla casa base dall'Inter.

Tags:
milancalciomercatosantonpoliramire

i più visti

casa, immobiliare
motori
Nuova Kia Niro, l'auto che si ispira alla sostenibilità

Nuova Kia Niro, l'auto che si ispira alla sostenibilità


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.