A- A+
Sport

VIDEO DI AFFARI, PAZZINI: "ORA PASSIAMO IN COPPA ITALIA CONTRO LA JUVENTUS"

BERLUSCONI "CAVANI GRANDE MA MI TENGO EL SHAARAWY. MAI PENSATO A BALOTELLI" - "Tra El Shaarawy e Cavani continuo a dire El Shaarawy ma Cavani e' un grande giocatore che potra' portare il Napoli ad essere protagonista ". Lo ha detto il leader del Pdl e presidente del Milan, Silvio Berlusconi, intervenendo ai microfoni di Rtl.

"Il nome di Balotelli non è mai entrato nei miei pensieri".Il patron, poi intervistato da Tgcom24, continua a escludere l'arrivo di SuperMario al Milan. Per il mercato di gennaio e possibili acquisti a sorpresa non si sbilancia, "ci stiamo occupando di tanti giovani, circa 100 sono sotto attenzione. Abbiamo deciso di non procedere ad acquisti di top player oltre i 21 anni. I tifosi devono seguire la squadra sempre con grande passione e attacamento, ma devono aspettare 2-3 anni perchè il Milan, dopo 26 anni di successi, torni grande".

bojan modificato 5

 

LE PAGELLE DEL MILAN
Di Giordano Brega

ABBIATI VOTO 6,5 Torna titolare dopo cinque panche in campionato e risponde con una gran parata su Rosina. Nervi saldi.

ABATE VOTO 6 Nel primo tempo è timido e scatena quasi mai i suoi cavalli. UIn po' meglio nella ripresa

DE SCIGLIO VOTO 6- Esordio da difensore centrale e sino al gol di Paolucci la sua prova è pulitissima. Punito alla prima distrazione.

ACERBI VOTO 6- Sbaglia pochissimo, quasi nulla. Però troppe volte dà la sensazione di non totale sicurezza appena sale la pressione su di lui.

CONSTANT VOTO 5 Aveva lasciato San Siro a dicembre con la sua migliore prestazione nel ruolo. Ritrova il Meazza in una domenica di inizio gennaio zeppa di errori.

MONTOLIVO VOTO 5,5 Prova a far girare la squadra, ma non gli riesce troppo nell'occasione.

AMBROSINI VOTO 6+ Fa la chioccia di De Sciglio (e Acerbi) davanti alla difesa. L'occhio del capitano regala qualche sicurezza in più all'inedita coppia centrale.

NOCERINO VOTO 5 Trasparente nella partita.

BOATENG VOTO 6 Tanto fumo e poche giocate nel primo tempo. Cresce un po' nella ripresa e mette il cross che porta al gol di Bojan.

PAZZINI VOTO 6 Si prende un rigore (che fa arrabbiare i senesi) ed è bravo a trasformarlo. Un lampo in un pomeriggio buio.

EL SHAARAWY VOTO 6+ Nei primi 45' le uniche accelerezioni, le poche situazioni di pericolo nascono sempre e solo dal suo piede. Senza di lui il primo tempo sarebbe stato un'agonia. Poi ha la palla dell'1-0 sulla testa ma la spedisce fuori di poco.

BOJAN VOTO 7 Entra e spacca la partita. Già prima dello splendido gol di testa, l'ex canterano aveva dato velocità e fantasia a una squadra spenta senza di lui.

ANTONINI VOTO 5,5 Entra per dare un po' più di sostanza rispetto a Constant, ma non combina granché.

GALLIANI, "DISPIACE PER PATO; ROBINHO RESTA, ATTACCO OK" - Il Milan ritenta la rimonta sulle prime dopo aver battuto 2-1 il Siena, portandosi a quota 30 punti e chiudendo il girone d'andata al settimo posto. Ai microfoni del canale tematico rossonero, tutta la soddisfazione dell'amministratore delegato Adriano Galliani. "Dopo 8 partite avevamo 7 punti, siamo arrivati a 30 alla fine del girone d'andata. E' stato un inizio girone d'andata orribile, ma ora viaggiamo con una media di due punti a partita. Dalla nona partita stiamo andando bene. Questa estate c'e' stato uno choc con la perdita di Thiago, che mi ha invitato a pranzo in Brasile. E Ibra oltre ad altri"

Gol a parte, decisivo Bojan. "Ha una tecnica sopraffina, e' cresciuto nella squadra che gioca il piu' bel calcio al mondo. Puo' essere micidiale quando entra nella ripresa, come altri giocatori nel passato: ad esempio Altafini che cosi' ha fatto vincere tanti scudetti alla Juve - sottolinea Galliani - Ha cambiato la partita e Abbiati ha fatto una parata salva-risultato. Nel secondo tempo la squadra e' entrata con un altro spirito". Galliani ha parlato anche di mercato, partendo dalla cessione di Pato. "C'e' un grande rimpianto per lui. Ha fatto due anni stratosferici senza un infortunio. E' stato decisivo anche nello scudetto 2011, oltre che con 2 gol decisivi in questa stagione. Il ragazzo ha chiesto di andare in Brasile, e' andato nel club campione del mondo". Via Pato, e' rimasto Robinho dopo che e' saltata la trattativa con il Santos.

"Binho non voleva andare via dal Milan, voleva solo tornare a casa - precisa Galliani - Con il Santos non abbiamo raggiunto un accordo: ne' noi, ne' Raiola per lo stipendio del giocatore. Altri club brasiliani avrebbero accontentato sia le nostre che le sue richieste, ma Robinho ha voluto rimanere al Milan. Ieri ho sentito il Gremio, l'avrebbe voluto a tutti i costi. In Brasile ho visto pure Seedorf e Thiago". Tornando a Bojan, Galliani non si sbilancia sul riscatto dell'attaccante di proprieta' del Barcellona: "Non parlo del mercato estivo". E allora spazio a quello di riparazione aperto fino al 31 gennaio. "Se non parte nessuno, non arriva nessuno. Domani vedro' l'allenatore e parlero' con il presidente per parlare di mercato. Con Pato c'erano 6 attaccanti, ora siamo in 5: li' siamo a posto". Un'ultima battuta sul Milan. "Non ho nulla da rimproverare alla squadra, saremmo secondi con la media di 2 punti a partita".

ALLEGRI, "BRUTTO PRIMO TEMPO, BUONA PARTITA NEL SECONDO" - "Abbiamo giocato un brutto primo tempo, quando giochi cosi' rischi di andare sotto e invece non abbiamo concesso niente, siamo rimasti compatti. I ragazzi poi hanno fatto un ottimo secondo tempo, giocando un buon calcio, mentre il gol alla fine si poteva evitare". E' l'analisi di Massimiliano Allegri, tecnico di un Milan che ha battuto di misura (2-1) il Siena avvicinandosi alla zona Champions. "Abbiamo inizialmente fatto fatica ad allargare il gioco e a far circolare la palla, mentre nella ripresa cambiando sistema abbiamo tratto dei vantaggi", aggiunge l'allenatore rossonero ai microfoni di Sky Sport.

"Dopo le feste le partite sono un po' strane. Ci mancavano quasi tutti i difensori centrali, ha giocato De Sciglio che ha dimostrato di essere un giocatore di valore. Il terzo posto piu' vicino? Quella di oggi e' stata una bella vittoria, ma - prosegue - se non riusciamo a fare un filotto di vittorie diventa tutto piu' difficile. Ora avremo la partita difficilissima con la Juventus in Coppa Italia". L'ingresso di Bojan ha cambiato il match: "Bojan sa giocare bene a calcio, ci sono dei giocatori che ti possono cambiare la partita: siccome nella ripresa le squadre si allungano, chi ha tecnica puo' emergere di piu'. Boateng insostituibile? Oggi ha fatto un ottimo secondo tempo. Ha grandissime qualita' fisiche e tecniche, quando ha spazio e non e' in mezzo al traffico rende molto di piu'. Quando lavorano tutti in questo modo e' difficile che prendiamo gol".

MILAN-SIENA 2-1, ROSSONERI FATICANO MA AVVICINANO EUROPA - Bojan e Pazzini regalano un buon inizio di 2013 al Milan. Complici anche le sconfitte delle dirette avversarie (Inter e Fiorentina) quello sul Siena per 2-1, seppur parecchio sofferto e arrivato dopo un primo tempo concluso con i fischi di San Siro, e' un successo che premia i rossoneri e li avvicina all'Europa. Dal canto suo il Siena ha giocato una gara accorta e diligente, soffrendo pero' le impennate di El Shaarawy e l'ingresso di Bojan: lo spagnolo ha spaccato in due il match, regalando vivacita' ad una manovra che ha risentito della giornata un po' cosi' di Montolivo. Poi Paolucci, dopo l'uno-due della banda di Allegri, ha tentato di riaprire i giochi ma era ormai troppo tardi. Dubbi pero' sul rigore assegnato a Pazzini. Dopo una punizione che sfila a lato di Montolivo, grande accelerazione di El Shaarawy: il Faraone si infila tra Neto e Paci ma non riesce a superare l'ottimo Pegolo. Con una difesa rabberciata (fuori Mexes, Yepes e Bonera, gioca De Sciglio al fianco di Acerbi in mezzo), il Milan fatica a fare gioco: il Siena si chiude con ordine, anche se soffre sulla velocita' di El Shaarawy. Al 34' numero su Paci e tiro a giro che si spegne sul fondo. Dalle parti di Abbiati, tornato titolare, calma piatta: assente Calaio' per squalifica, e' Bogdani il faro offensivo, sostenuto da Rosina. I rossoneri non incidono, San Siro fischia. Anche se la ripresa comincia con un ritmo piu' sostenuto e il Milan sembra provarci con maggiore convinzione, e' sempre e solo El Shaarawy a provarci: altra incursione centrale, bravo Paci in extremis. All'11 il Siena va ad un passo dal vantaggio: splendida girata di Rosina dopo una serie di rimpalli, Abbiati e' super.Entra Bojan per Nocerino, El Shaarawy ad un passo dal gol: il colpo di testa del capocannoniere sul cross potentissimo di Boateng sfila di un soffio fuori. Pressa il Milan, che al 22' trova il gol: splendido cross di Boateng, Bojan anticipa Paci e di testa fredda Pegolo. L'ex Roma e' in palla: azione personale e sinistro, la porta non e' lontana. Al 35' arriva il raddoppio del Milan: su rigore, piuttosto generoso, concesso da Calvarese per una spintarella di Felipe su Pazzini. Proteste toscane, dal dischetto lo stesso Pazzini trasforma il 2-0. Partita finita? Non ancora. Perche' il Siena riesce a tenerla viva grazie a Paolucci, che devia di testa un bel cross di Angelo anticipando De Sciglio. Tre minuti di recupero ma il Milan tiene e porta a casa tre punti che, leggendo anche i clamorosi risultati delle dirette avversarie, valgono tantissimo. Al Siena l'onore delle armi e qualche recriminazione, ma con questa grinta la salvezza non e' impossibile.

Tags:
milangallianiallegrirobinhopato

i più visti

casa, immobiliare
motori
Nissan svela la versione speciale JUKE Kiiro

Nissan svela la versione speciale JUKE Kiiro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.