A- A+
Milan News
Baçan, l'orologio genovese green che vuole bene all'ambiente

Bacàn, the watch that saves the planet” è l’ambizioso slogan della campagna di crowdfunding che un gruppo di studenti universitari genovesi ha deciso di lanciare sulla piattaforma americana Kickstarter.

La campagna, con sorpresa di tutti, ha raggiunto l’obiettivo prefissato in sole 10 ore, e ora punta a raccogliere più fondi possibili per perfezionare la produzione dell’orologio.
(link:http://bit.ly/bacankickstarter)          

I ragazzi cercano fondi per realizzare il loro sogno nel cassetto: rendere nel lungo termine la filiera produttiva dei loro orologi sostenibile sia da un punto di vista ambientale che sociale.

La società è nata dall’idea di Umberto e Carlo, due giovani genovesi nelle cui vene scorre lo spirito della città di mare e nella cui mente ribolle l’ambizione e lo slancio verso l’innovazione e la voglia di fare impresa.
La prima collezione, lanciata nel 2016, ha riscosso successo ed ha attirato l’attenzione dei media soprattutto grazie alle modalità con cui il team ha sponsorizzato il brand: collaborazioni con atleti amatoriali di sport estremi, feste brandizzate, organizzazione di mostre d’arte contemporanea.

BACÀN 1 donna blu
 

Nel 2018, la svolta “green”: ‘Leggendo d’attualità e proseguendo gli studi, ci siamo resi conto che il riscaldamento globale è una questione seria: chi se ne deve occupare per primo, se non la nostra generazione? Noi Millenials non crediamo ai personaggi pubblici e ai politici che negano le conseguenze di un cambiamento già in atto: noi crediamo alla scienza e non vogliamo assistere impassibili alla rovina del nostro pianeta’ afferma Michele, studente all’Univerisità Bocconi, project manager della nuova collezione.

Il piano è dimezzare l’impatto sulle emissioni di CO2 della filiera produttiva di Bacàn in 2 anni. Il sogno è portare l’intera filiera produttiva in Italia, aumentando ulteriormente la sostenibilità del business.
Per farlo, ovviamente, servono fondi. Da qui l’idea dei tre amici: lanciare il prodotto su una piattaforma di crowdfunding americana, Kickstarter. Funziona così: loro offrono il prodotto ‘scontato’ a tutti gli utenti che contribuiscono alla campagna, e, una volta che quest’ultima sarà terminata, attraverso i fondi raccolti sarà possibile mandare in produzione gli orologi e spedirli a chi li aveva ordinati.

Per rendere credibile il progetto e non rischiare di cadere nella facile tentazione del “green washing” (pratica comunemente usata al fine di aumentare le vendite senza realmente aiutare l’ambiente ) è stato coinvolto nel progetto il  Dottor Giorgio Ponte, laureato in Sustainable Development presso l’Università di Utrecht.

Dato il carattere di lungo termine del progetto di conversione produttiva, Bacàn ha deciso di finanziare nell’immediato progetti a salvaguardia dell’ambiente con parte dei ricavati. E l’ha fatto alla sua maniera: fuori dagli schemi. Infatti, oltre ai modelli “full black” e “total gold”, l’orologio sarà disponibile in quattro colori: bianco, rosso, blu e verde.

Grazie a un programma di partnership con diverse Ong, sarà l’utente stesso a decidere come contribuire attivamente alla salvaguardia del pianeta.
Acquistando un orologio verde, verrà piantato un albero in un’area ad alto rischio di deforestazione.
Acquistandone uno blu, verrà ‘pescato’ un kg di plastica dagli oceani.
Per quanto riguarda i modelli rosso e bianco, parte del ricavato sarà investita, rispettivamente, nella salvaguardia del corallo australiano e in progetti di compensazione per le emissioni di CO2 causate dal traffico aereo.

La ciliegina sulla torta: un pacchetto speciale prevede una gita guidata all’interno del Parco del Promontorio di Portofino, fiore all’occhiello della flora mediterranea ligure e culla della preservazione della biodiversità.

Commenti
    Tags:
    bacÀnorologio genovese
    Loading...
    in evidenza
    Wanda Nara, giungla "bollente" Foto che lasciano a bocca aperta

    Lady Icardi da sogno

    Wanda Nara, giungla "bollente"
    Foto che lasciano a bocca aperta

    i più visti
    in vetrina
    Meteo, c'è la data. Temporali e fresco tornano. Ecco quando

    Meteo, c'è la data. Temporali e fresco tornano. Ecco quando


    casa, immobiliare
    motori
    Alfa Romeo: Giulia e Stelvio Web Edition, pensate per l’e-commerce

    Alfa Romeo: Giulia e Stelvio Web Edition, pensate per l’e-commerce


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.