Advertisement
A- A+
Milan News
Riso riscaldato fa male se non si seguono queste regole dopo la cottura

Riso riscaldato fa male se non si seguono queste regole dopo la cottura

Il riso riscaldato è pericoloso per la salute se non si presta attenzione dopo averlo cucinato. Ecco cosa fare per mangiarlo in sicurezza.

Riso riscaldato fa male e può essere pericoloso se dopo la cottura non si seguono alcune regole

Quando si cucina più riso del dovuto, lo si conserva per il pasto successivo. C’è anche chi lo prepara al mattino per portarlo al lavoro e consumarlo a pranzo o a cena. Mangiare riso riscaldato tuttavia può essere pericoloso per la salute. Per evitare danni bisogna seguire alcune regole dopo la cottura.

Riso riscaldato pericoloso e tossico: contiene batteri che possono moltiplicarsi

Il riso crudo può contenere un batterio che talvolta è responsabile di intossicazioni alimentari. Se, dopo averlo cucinato, viene lasciato a temperatura ambiente, più passa il tempo più i microrganismi tendono a moltiplicarsi. Questi batteri possono rilasciare tossine dannose per la salute.

Proprio per questo il riso dovrebbe essere consumato subito dopo la cottura oppure messo in frigorifero.

Ecco gli accorgimenti indispensabili per mangiarlo in sicurezza.

Riso riscaldato fa male: come prepararlo per mangiarlo in sicurezza

Sarebbe preferibile consumare il riso subito dopo averlo cucinato. Se questo non è possibile, ecco cosa fare per evitare il rischio di intossicazioni alimentari.

Il riso cucinato che non viene mangiato subito deve:

  • essere messo in frigorifero entro un’ora dalla cottura
  • mangiato massimo entro il giorno successivo
  • essere riscaldato non più di una volta
  • essere riscaldato ad alte temperature e non leggermente solo per intiepidirlo

Durante la seconda cottura è consigliabile mescolare più volte il riso al fine di scaldarlo in modo uniforme.

Intossicazione da riso riscaldato: i sintomi

Se il riso è contaminato, alcuni sintomi iniziano a svilupparsi da una a 6 ore dall’ingestione. I segnali principali consistono in nausea, vomito, talvolta anche diarrea e coliche addominali. Queste ultime compaiono generalmente da 8 a 24 ore dal consumo del riso contaminato.

I sintomi possono perdurare per 24 ore.

Loading...
Commenti
    Tags:
    riso riscaldato fa maleil riso riscaldato fa maleriso riscaldato pericolosoriso riscaldato tossicoriso riscaldato batteririso scaldato in padellamangiare riso riscaldatointossicazione alimentare risointossicazione da risoriso scaldato
    Loading...
    in evidenza
    Clizia Incorvaia va fuori di seno Asia Valente, caos rivelazione

    Grande Fratello Vip news-foto

    Clizia Incorvaia va fuori di seno
    Asia Valente, caos rivelazione

    i più visti
    in vetrina
    ELISABETTA CANALIS A SENO SCOPERTO PER LA MILANO FASHION WEEK 2020. Foto delle Vip

    ELISABETTA CANALIS A SENO SCOPERTO PER LA MILANO FASHION WEEK 2020. Foto delle Vip


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Mercedes-Benz protagonista al Salone di Ginevra 2020

    Mercedes-Benz protagonista al Salone di Ginevra 2020


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.