A- A+
Sport
massimo moratti modificato 11

"Che effetto mi ha fatto la doppietta di Mario Balotelli? Un po' aiutata devo dire... (sorride, ndr)". Massimo Morattui lancia una stoccata al Milan e torna sulle polemiche legate al rigore più che dubbio concesso contro l'Udinese (pochi minuti prima c'era però stata una trattenuta in area di Domizzi su Mario). Il patron nerazzurro però ha bel altri pensieri in testa: l'Inter sta vivendo un momento davvero complicato e l'ultimo 3-1 subito a Siena brucia. Stramaccioni rischia? Il numero uno giura di no. Fiducia rinnovata: "Si certamente, certamente. Bisogna lavorare, adesso bisogna essere molto attenti, proteggersi dagli attacchi, specialmente dagli attacchi più vicini, e fare in modo che le cose girino ancora". Attacchi più vicini, si riferiva al Milan? Giura che non è così: "No, non mi riferisco al Milan".

Si è parlato anche di un sms mandato a Strama: "No, non ho mai scritto un sms... Anch'io l'ho letto... Non ho fatto nessun sms. Ho fatto una chiacchierata con Stramaccioni".

Come si spiega una sconfitta come quella contro il Siena che anche gli stessi giocatori hanno definito brutta? "Se l'hanno definita loro così... si spiega così... La partita l'abbiamo vista, quindi, diciamo che ci siamo lasciati prendere dalla velocità degli avversari. Poi dopo, non facendo l'allenatore, non posso dare altre spiegazioni". C'è stato anche un fattore arbitrale. Il rigore su Cassano poteva starci... "In parte sì ma non è quello che certamente ha fatto sì che ci fosse questa sconfitta". Si è parlato di un Moratti arrabbiato... "Uno può essere nello stato d'animo che vuole però certamente non è che vado in giro a far sfuriate". Parziale consolazione per l'esordio degli acquisti che hanno debuttato: "Molto bene i due dell'est (Kuzmanovic e Kovavic, ndr) e devo dire, non per colpa sua, un po' più giù Schelotto ma perché era un mese che non giocava. È stato fatto un tentativo ma non credo che sia colpa del giocatore se non ha fatto una buona figura".

Tags:
morattistramaccionibalotelliintermilan udinesesiena

i più visti

casa, immobiliare
motori
WRC, Pirelli: “Tante incognite per la prima stagione ibrida”

WRC, Pirelli: “Tante incognite per la prima stagione ibrida”


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.