A- A+
Sport

INTER SI REGALA IL TALENTINO KOVACIC - Colpo a sorpresa dell'Inter: Mateo Kovacic. Una risposta più che a Balotelli, a Saponara che il Milan ha prenotato per luglio. In questo caso Massimo Moratti ha messo le mani su un centrocampista classe 1994 della Dinamo Zagabria. Un colpo da 11 milioni di euro più bonus, in pratica più o meno i soldi risparmiati dal mancato arrivo di Paulinho (si oscillava attorno a quota 15-18). Il giocatore è stato strappato alla concorrenza di Real Madrid e Manchester United.

coutinho

LIVERPOOL, DALL'INTER ARRIVA COUTINHO - Philippe Coutinho e' ufficialmente un giocatore del Liverpool. L'annuncio arriva sul sito dei Reds, col 20enne brasiliano che lascia l'Inter a titolo definitivo e si lega alla sua nuova squadra con un contratto - recita la nota senza specificare la duratA - "a lungo termine". "E' un passo importante per la mia carriera - le prime parole di Coutinho - Il Liverpool e' un grande club con grandi giocatori, e' il club che si e' interessato a me facendomi capire che credono in me e nel mio modo di giocare a calcio".

schelotto

INTER, DOPPIO COLPO: FINALMENTE SCHELOTTO E KUZMANOVIC A CENTROCAMPO -

Dopo aver trovato l'accordo con l'Atalanta per l'esterno italo-argentino Ezechiel Schelotto (in cambio della comproprieta' del giovane bomber Livaja piu' 3,8 milioni di euro), l'Inter e' a caccia di centrocampisti: e' fatta per Kuzmanovic, ex Fiorentina, in scadenza di contratto con lo Stoccarda che ricevera' un indennizzo da 2 milioni di euro. Il giocatore e' atteso a Milano. In prospettiva futura l'Inter ha poi messo le mani su un giovane uruguayano: si tratta di Laxalt, classe 1993 del Defensor Sporting, per cui sono stati offerti 2 milioni e mezzo di euro.

L'Inter potrebbe anche tentare un ultimo colpo di reni per Lucas Biglia, 24enne regista dell'Anderlecht: i belgi chiedono gli 8 milioni della clausola di rescissione, mentre Massimo Moratti ancora spera di spuntare uno sconto.

Non basta. Inter e Parma sono al lavoro per definire alcune situazioni. Pietro Leonardi e stato avvistato nella sede dell’Inter si torna a parlare del regista cileno Jaime Valdes e del possibile ritorno di MacDonald Mariga al Tardini. Scambio con 2,5 milioni da Moratti a Ghirardi. Ma resta anche l'ipotesi che il centrocampista nerazzurro finisca nuovamente a Parma a prescindere dalla sorte di Valdes.

mauro icardi

MORATTI RISPONDE AL MILAN: CI PROVA CON ICARDI DALLA SAMPDORIA A LUGLIO  - L'Inter infatti avrebbe scelto Mauro Icardi come risposta a Balotelli rossonero. L'ultima chiusura del Corinthians per Paulinho ha portato Moratti a rinviare tutto: "Se ne riparlerà la prossima estate, ora il giocatore ha impegni col club (la Coppa Libertadores in primis, ndr)", ha spiegato il patron. Che cerca comunque un colpo a effetto e sta virando con sempre maggior decisione sul 20enne della Sampdoria. La punta di Rosario cresciuta nelle giovanili del Barcellona, ha il contratto in scadenza nel 2015, ma in questi giorni, tramite il suo agente, ha chiesto un rinnovo fino al 2018 con ritocco dell'ingaggio, da 60 mila euro annui a circa 500 mila. La Sampdoria e' ferma a 400, in linea con l'ingaggio dell'altro baby Obiang (centrocampista rivelazione che piace un po' a tutti i grandi club), per questo la trattativa e' ferma. L'Inter sta pensando di fare un'offerta per avere subito Icardi per poi lasciarlo sei mesi a Genova. La Sampdoria non ha dichiarato incedibile il giocatore e per 10 milioni di euro e' pronta a sedersi intorno ad un tavolo. Come per Paulinho, l'ultima parola spetta a Moratti.

massimo moratti modificato 10

MORATTI SPAZIENTITO PER PAULINHO. CRESCONO LE QUOTAZIONI DI BIGLIA, MA L'ANDERLECTH CHIEDE GLI 8 MILIONI DELLA CLAUSOLA RESCISSORIA

Massimo Moratti è infastidito dal balletto dei brasiliani: il Corinthians (e soprattutto il fondo Pao de Açucar detentore di parte del cartellino) gioca sul prezzo di Paulinho (15 milioni, anzi forse siamo ormai già a 18: e dire che l'estate scorsa costava solo 8), mentre l'agente del 24enne centrocampista del Timao giura che il ragazzo non si sposterà a gennaio. Ecco perché è stato mandato un intermediario in Sudamerica per chiarire una volta per tutte la situazione. L'affare o si fa alle condizioni dei nerazzurri, oppure viene assolutamente escluso che il club milanese accetti di partecipare a un'asta al rialzo. Il patron è già poco convinto a queste cifre e solo la determinazione di Strama e Branca lo hanno tenuto sin qui dentro l'affare.

Crescono però allo stesso tempo le chance di Lucas Biglia. Il 26enne (antiche origini fiorentine) dell'Anderlecht ha tante caratteristiche che convincono di più. Intanto è argentino (e ben entrebbe nel gruppo), poi conosce meglio l'Europa visto che gioca in Belgio dal 2006 (arrivo dall'Independiente). I costi poi sono certi: per prendere il regista e capitano dell'Anderlecht bastano gli 8 milioni della clausola rescissoria. Anche se l'Inter preferirebbe il prestito con diritto di riscatto (formula che il club blega non apprezza). Biglia comunque al momento è in vantaggio sull'ex viola Kuzmanovic e sull'ex giallorosso Fernando Gago.

Tags:
paulinhobigliacalciomercatointerbrancamoratti

i più visti

casa, immobiliare
motori
Nuova Kia Niro, l'auto che si ispira alla sostenibilità

Nuova Kia Niro, l'auto che si ispira alla sostenibilità


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.