A- A+
Sport
Progetto Edison scuola: in finale i ragazzi del rugby

I RAGAZZI DEL PROGETTO SCUOLA EDISON-FIR ALLE FINALI NAZIONALI DEI CAMPIONATI STUDENTESCHI DEL MIUR
 
A sfidarsi per il titolo nazionale nella Cittadella del Rugby di Parma sono stati oltre 600 ragazzi e ragazze delle migliori squadre scolastiche under 14 e under 16 – maschili e femminili - che hanno vinto i campionati regionali
 
La vittoria è stata aggiudicata dagli istituti Falcone di Mantova e Bafile dell’Aquila per la categoria under 16 e dagli istituti comprensivi di Puos D’Alpago (BL)e Alighieri dell’Aquila per la categoria Under 14.

 
Il Progetto Scuola Edison-Fir porta l’insegnamento della palla ovale in 2300 scuole e coinvolge oltre 600 mila ragazzi in tutta Italia con allenamenti in palestra, sul campo da gioco e con tornei provinciali, regionali e nazionali.
 
Oltre 600 ragazzi e ragazze da tutta Italia oggi hanno animato la Cittadella del Rugby di Parma. Sono gli alunni degli istituti italiani che hanno aderito al Progetto Scuola Edison-Fir, giunti alla fase finale del torneo rugbistico delle scuole. A incontrarsi sul campo sono state 32 squadre maschili e femminili, under 14 e under 16. A vincere le finali dei Campionati Studenteschi, organizzate in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, sono stati gli istituti: Falcone di Mantova (Under 16 femminile), Bafile dell’Aquila (Under 16 maschile), quello Comprensivo di Puos D’Alpago in provincia di Belluno (Under 14 femminile) e l’Alighieri dell’Aquila (Under14 maschile).
 
Gli istituti che si sono guadagnati la finale nazionale provengono da 14 regioni: Abruzzo, Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio Liguria, Lombardia, Marche, Molise, Piemonte, Puglia, Veneto, Sardegna e Sicilia. Le finali Nazionali dei Campionati Studenteschi rappresentano il momento conclusivo per il 2015 del percorso avviato con il Progetto Scuola Edison-Fir che quest’anno ha portato l’insegnamento del rugby in 2300 scuole, coinvolgendo oltre 600.000 ragazzi e ragazze, dalle elementari fino ai licei.
 

L’iniziativa è stata fortemente voluta da Edison per avvicinare i ragazzi al rugby e trasmettere i valori che da sempre condivide con questo sport. Durante l’anno, grazie al supporto dei tecnici Fir, i ragazzi hanno appreso in classe le regole del rugby, hanno studiato la sua storia e si sono allenati in palestra e sul campo da gioco. Alla fase di preparazione sono seguiti i Campionati Studenteschi (Under 10, Under 11 e Under 12 miste, Under 14 e Under 16 maschili e femminili) provinciali, regionali, fino all’ultimo appuntamento – ma solo per quest’anno - con le finali Nazionali dei Campionati Studenteschi di Parma.
 

“Se si vuole cambiare il Paese, bisogna ripartire dalla scuola. E il rugby è uno sport fantastico per i valori che insegna. – dice Andrea Prandi, Direttore delle Relazioni Esterne e della Comunicazione di Edison - Con questa iniziativa Edison condivide la priorità che l’istruzione rappresenta per il Paese”.
 
Edison è sponsor della Nazionale Italiana Rugby dal 2007 e quest’anno ha deciso di rafforzare il proprio impegno sostenendo anche il Progetto Scuola della Federazione, perché il rugby è una disciplina che più di altre è sinonimo di energia e senso di appartenenza. Incarna i valori del rispetto e dello spirito di squadra, della lealtà e generosità, del sacrifico e dell’altruismo ed è un eccellente strumento educativo per la crescita dei ragazzi e per il superamento del disagio giovanile. Tutti valori che Edison ha da sempre nel suo dna e che desidera trasmettere anche ai più giovani.
 
Il Progetto conferma il tradizionale impegno di Edison nello sport come strumento formativo e si inserisce in un percorso che ha visto la società promuovere iniziative sportive come “Soft Rugby”, realizzato con AS Rugby Milano, e per le scuole elementari e medie milanesi. Sempre più spesso Edison abbina la propria immagine a progetti che abbiano una valenza contemporaneamente sportiva, sociale ed etica. E’ questo il caso dell’iniziativa “Sport all’Opera”, un progetto in collaborazione con la Fondazione Cannavò rivolto ai detenuti del carcere di Opera di Milano, e “L’Ovale al Beccaria” che ha portato il rugby dell’AS Rugby Milano nell’Istituto minorile Cesare Beccaria di Milano e nella Casa di Reclusione di Bollate.
 

 

Tags:
edison-scuola-rugby-finale
in evidenza
Fedez e J-Ax, pace fatta "Un regalo per Milano e..."

La riconciliazione

Fedez e J-Ax, pace fatta
"Un regalo per Milano e..."

i più visti
in vetrina
Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane

Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane


casa, immobiliare
motori
Marco Antonini (Citroen) vince il Ceo For Life Award Italia

Marco Antonini (Citroen) vince il Ceo For Life Award Italia


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.